×

Green Pass falsi online e no vax disposti a pagare fino a 250 euro

Green Pass falsi online e no vax disposti a pagare fino a 250 euro per uno ed allettati dall'offerta di due al prezzo di "soli" 450 euro

Green Pass falsi online a 250 euro

Green Pass falsi reperibili online e no vax disposti a pagare fino a 250 euro, il tutto con il Garante per la Privacy che in merito ha avviato una indagine su una vera banca dati di certificati falsi. Proprio il Garante per la Protezione dei dati personali ha individuato in questi giorni una specie di banca dei green pass on line. 

Green Pass falsi online: una piattaforma di file sharing per comprarli

A quel server si poteva rivolgere quindi per scaricare, pagando, i certificati verdi falsi di avvenuta vaccinazione anti Covid-19. E secondo le informazioni trapelate quei Green Pass reperibili online erano di “fine fattura”, nel senso che erano quasi identici agli originali. I certificati verdi fraudolenti erano disponibili su una piattaforma di file sharing e personalizzabili al momento inserendo il proprio nome, il tutto ovviamente dopo aver pagato e dimostrato l’avvenuto pagamento. 

L’offerta sui Green Pass falsi online: con due il prezzo scendeva “in promo”

Il prezzo di ogni certificato fasullo partiva da 250 euro e pare ci fosse una sorta di offerta “promo”, per la quale con 450 ne venivano forniti due. Va da sé che i timori del Garante sulla vicenda sono duplici: da un lato c’è quello  della circolazione di green pass falsi, dall’aptro c’ il timore aggiuntivo che siano facilmente raggiungibili e fruibili database con i dati di tutti, pericolosamente violabili. 

Procura di Roma e Guardia di Finanza indagano sui Green Pass falsi online 

Da questo punto di vista il Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi tecnologiche della Guardia di Finanza aveva sequestrato dieci canali e account Telegram, che conducevano ad account anonimi. Sulla scorta di questo nuovo ritrovamento è partita una accurata indagine penale condotta dalla Procura di Roma. Gli archivi on line verranno acquisiti e tracciati per accertarne la provenienza.

Contents.media
Ultima ora