×

Covid Galli: “Temo ospedali ancora pieni. Green Pass 9 mesi? Sciocchezza”

Green Pass, Galli: “Il vaccino non compre completamente rispetto all'infezione dalla variante Delta e la validità di 9 mesi è una grossolana sciocchezza"

mix vaccini Galli

Il tema spinoso del Green Pass e il parere del professor Massimo Galli che, ospite ad Agorà, smonta quella che a suo dire è la “balla” della validità a 9 mesi del certificato vaccinale. Perché? Perché secondo il primario di Malattie Infettive del Sacco di Milano non c’è alcune evidenza scientifica che sorregga quel range temporale arbitrario.

E Galli l’ha detta meglio e più franca: “La validità di 9 mesi è una grossolana sciocchezza, non è un dato reale”. Il punto che fa perciò Galli parte da un tema ancora controverso, che vede politica e scienza divergere in quanto a conclusioni o a strategie. Galli è partito dalle rivolte dei no vax: “Non è il momento di pensare che si possa far finta che il problema non esista: se vogliono continuare anche in quel modo continuano a essere un ottimo veicolo per la diffusione dell’infezione e non è una buona cosa”.

“Validità a 9 mesi una sciocchezza”, Galli, i no vax e il timore di una crescita dei ricoveri

Insomma, c’è un concreto rischio di vedere che anche il valore dei ricoveri cresca in conseguenza della crescita dei contagi: “Mi auguro non avvenga ma davanti a manifestazioni di questo tipo comincio a temere di sì. Detto chiaramente, allo stato attuale dei fatti si infettano soprattutto le persone che non si sono vaccinate”.

Poi però Galli precisa netto: “Tuttavia anche una buona fetta dei vaccinati si può infettare: tra i non vaccinati, è facile che si possa sviluppare la malattia come l’abbiamo sempre conosciuta e che quindi porta anche all’ospedale, alla rianimazione o peggio”.

Galli: “La validità di 9 mesi è una sciocchezza e il vaccino non copre completamente verso la Delta”

Il sunto di Galli? Eccolo: “Questo vaccino non copre completamente rispetto all’infezione dalla variante Delta, copre verso ospedale, rianimazione e cimitero nella stragrande maggioranza dei casi”.

Quindi, a detta del primario del Sacco, “ci sono purtroppo persone che non reagiscono al vaccino e su questo stiamo facendo troppo poco”.

“La validità del green pass di 9 mesi è una sciocchezza, mi sta bene solo se è termine per prendere tempo”

E ancora: “Da qui a non vaccinarsi o a non considerare il Green Pass una garanzia ma un’oppressione ce ne passa”. Poi l’affondo sulla validità e la presunta “scadenza” della certificazione vaccinale: “Questa cosa dei nove mesi è una grossolana sciocchezza. Perché nessuno assolutamente sa se questo sia un dato reale oppure no. Se è un discorso per cui si dicesse si prende tempo, poi si vedrà, mi sta bene. Altrimenti è un sciocchezza”.

Contents.media
Ultima ora