×

Green pass obbligatorio a scuola, l’allarme dei presidi: “Siamo in alto mare”

L'allarme dei presidi: "Mancano pochi giorni". La richiesta di accelerare sulle procedure di controllo del green pass a scuola

scuola green pass

Manca meno di un mese al suono della campanella, e l’obiettivo è tornare in classe in sicurezza. Il tempo stringe, e, come riferiscono i presidi, c’è ancora tanto da fare.

Scuola e green pass, i presidi: “Siamo in alto mare”

Il ministro dell’Istruzione è stato chiaro: a settembre si torna a scuola in presenza. Per un ritorno in classe in sicurezza, però, i punti da mettere in pratica sono molti, e il tempo stringe. Prima tra tutti, a preoccupare i dirigenti scolastici, è la questione green pass. Il certificato verde è infatti obbligatorio per tutto il personale scolastico, e a preoccupare i presidi sono le procedure per controllare che docenti e personale Ata ne siano muniti.

Siamo in alto mare” spiega Mario Rusconi, presidente dei presidi di Roma. Secondo Rusconi, infatti, i dirigenti scolastici stanno ancora aspettando indicazioni sulle procedure di controlo del green pass. “Stiamo aspettando indicazioni -spiega-. Se le scuole devono controllare tutti i giorni i certificati di docenti e personale rischiamo che si inizi a mezzogiorno“.

Scuola, i presidi chiedono linee guida sul controllo del green pass

In attesa delle procedure di controllo del green pass negli istituti scolastici, i presidi chiedono al governo di accelerare: “Mancano pochi giorni, non possiamo rimanere in questa impasse” chiede Rusconi, che non si definisce d’accordo con il controllo quotidiano della certificazione verde.

“È una follia burocratica insistere sui controlli quotidiani. La scuola è fatta per formare gli studenti. Non possiamo essere accomunati ad albergatori e ristoratori -commenta-. Altrimenti la scuola abdica al suo ruolo di ente di formazione”. Per il presidente dell’Associazione nazionale presidi di Roma una soluzione ci sarebbe: “La cosa più semplice sarebbe inviare l’elenco del personale della scuola con codice fiscale e la Regione desse indicazioni su chi ha il Green pass o meno.

In alternativa, che ci fosse una verifica una tantum”.

Green pass e scuola, il 1 settembre si torna in aula

Il tempo stringe: già il primo di settembre torneranno in classe docenti e studenti per sostenere gli esami di riparazione. Le indicazioni sul controllo del grenn pass, per Rusconi, dovranno arrivare tempestivamente: “A scuola ci saranno i collegi dei docenti e gli esami di riparazione, voglio sperare che per quella data ci arrivino comunicazioni“.

Contents.media
Ultima ora