Grillo apre la strada: "ESPERIENZA SICILIANA MERAVIGLIOSA" - Notizie.it
Grillo apre la strada: “ESPERIENZA SICILIANA MERAVIGLIOSA”
Catania

Grillo apre la strada: “ESPERIENZA SICILIANA MERAVIGLIOSA”

Non credo di esagerare sostenendo che, per la prima volta, si può parlare in Sicilia di una sana collaborazione fra le parti politiche.I grillini sostengono i provvedimenti del presidente Crocetta qualora li ritengano giusti per il bene dell’isola, niente accordi, inciuci o alleanze di comodo, semplicemente un fine più grande: la Sicilia.

Questo è il modello che Grillo vorrebbe tracciare a livello nazionale, e lo fa sorprendendo a Genova i giornalisti, attraverso l’uso di toni più pacati e aprendosi alla possibilità di un intesa, seppur limitata, con la sinistra, dice :

“Il modello Sicilia è meraviglioso”, e fa luce sulla posizione del Movimento:

“Noi non siamo contro il mondo, vedremo riforma per riforma, legge su legge.

Se ci sono proposte che rientrano nel nostro programma, le valuteremo”.

Il leader del movimento continua a rispondere alle domande dei cronisti, lasciando adesso spazio a possibilità che prima erano impensabili :

“Non è il momento di parlare di alleanze.

Messi così non riusciranno a governare”.

Il nostro appoggio dipende se seguiranno il nostro programma”, più morbido, dunque e meno chiuso sulle vecchie posizioni, questo è un Grillo che molti non si aspettavano.

Qualcuno parlando di una possibile vittoria assoluta del Movimento ha usato parole forti, come guerra civile, dittatura e assoluta povertà.

Qualcuno dovrebbe ricredersi e accettare il fatto incontrovertibile che gli italiani che sostengono il Movimento non lo fanno solo per rabbia o per protesta, ma perché credono che il cambiamento sia necessario per la vita stessa della Paese.

Per quanto riguarda il Quirinale, Grillo afferma che il capo dello Stato sarà votato on-line dall’intero Movimento e avanza la sua proposta:”Io dico Dario Fo. E’ un nobel famoso nel mondo, ha una lucidità fantastica, è un ragazzo e ha capito il senso del movimento, ha voluto parlare con i ragazzi, ha capito che cosa stava succedendo”.

Castellano Stefania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*