×

Grottolella (Avellino), lutto nel mondo dello sport: addio all’atleta Giovanni Di Lauro

L'atletica è in lutto. Si è spento a seguito di una lunga malattia il giovane atleta Giovanni Di Lauro.

Morto Giovanni Di Lauro

La comunità di Grottolella (Avellino) e il mondo dell’atletica sono in lutto. Nella giornata di domenica 15 agosto si è spento a seguito di una lunga malattia il giovanissimo atleta Giovanni Di Lauro. A darne notizia AvellinoToday che ha pubblicato il lungo messaggio dei familiari che hanno voluto dedicargli ultimo pensiero.

“Giovanni ha lottato, non si è dato mai per vinto, ha affrontato ogni giorno della malattia con coraggio e determinazione” La famiglia descrive il giovane come una persona allegra che aveva un sorriso tutti. “Grazie nostrio infinito campione”, sono le frasi piene di orgoglio. 

Morto Giovanni Di Lauro,  i familiari: “Ha affrontato con coraggio la malattia”      

Pariticolarmente significative la parole spese dai familiari verso il giovane che hanno dedicato l’ultimo saluto:  “Per Giovanni.

Non si è mai pronti per il dolore. Non si è mai pronti per la mancanza. Speri sempre che tutto possa andare nel verso giusto, che si possa continuare a costruire la propria vita giorno per giorno. E si lotta per tutto questo! Giovanni ha lottato, non si è dato mai per vinto, ha affrontato ogni giorno della malattia con coraggio e determinazione. Il nostro amatissimo Gio’ è e sarà sempre il pezzo pulsante dei nostri cuori.

Morto Giovanni Di Lauro, “Viaggeremo insieme, su percorsi paralleli”

I familiari hanno quindi proseguito con delle parole che suonano come una preghiera: “Per ora non ci incontreremo, Giovanni caro, ma viaggeremo insieme, sempre vicini, su percorsi paralleli, ma dove si intrecceranno ricordi, emozioni, amore. Tu sempre accanto a noi a proteggerci, ora che gli angeli del cielo sono diventati tuoi amici, ai quali stai insegnando a giocare a basket, a tennis, a ping pong, a calcio e a nuotare”.

Morto Giovanni Di Lauro, era conosciuto e benveluto da tutti 

Il giovane atleta era conosciuto e benvoluto da tutti e la sua morte ha scioccato un’intera comunità: “Gio’, con la sua semplicità, perché Gio’ possedeva questo meraviglioso e rarissimo pregio, ha illuminato le nostre esistenze: di chi lo ama come figlio, come fratello, come nipote, come fidanzato, come amico, ma anche di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, frequentarlo, ammirarlo. […] Grazie Gio’, grazie nostro infinito “Campione” per ciò che ci hai donato, per ciò che ci hai insegnato. E ti diremo “grazie” ogni giorno, fino ad abbracciarci quando ci incontreremo di nuovo”.

Contents.media
Ultima ora