Guardalinee colpito da una birra resta a terra sanguinante
Guardalinee colpito da una birra resta a terra sanguinante
Sport

Guardalinee colpito da una birra resta a terra sanguinante

Guardalinee colpito da una birra
Guardalinee colpito da una birra

È accaduto durante la sfida Sturm Graz-Aek Larnaca di Europa League: il gioco è stato interrotto per mezz'ora, e l'ufficiale ha abbandonato il campo.

Con la grande maggioranza delle squadre europee impegnate a prepararsi in vista dell’inizio della nuova stagione in queste settimane estive, c’è chi deve entrare in campo anzitempo e disputare gare ufficiali già tra fine luglio e inizio agosto. È il caso dei club coinvolti nei preliminari di Champions League e Europa League, le competizioni europee la cui fase finale, che inizierà da settembre con i classici gironi, è preceduta da una lunga trafila necessaria a stabilire quali squadre entreranno a far parte del tabellone principale. La sfida tra Sturm Graz e Aek Larnaca, giocata giovedì 9 agosto e valida per il terzo turno dei playoff di Europa League, è stata il palcoscenico di un episodio spiacevole e pericoloso: verso la fine dell’incontro uno dei guardalinee è stato infatti colpito da un bicchiere pieno di birra proveniente dagli spalti, che ha causato all’assistente arbitrale delle serie ferite, costringendolo ad abbandonare il campo. Lo Sturm Graz, che giocava in casa, ha dichiarato di aver individuato l’autore del deplorevole gesto, per cui saranno disposti dei provvedimenti.

Gli lanciano una birra: guardalinee a terra sanguinante

L’espressione calcio d’agosto è solitamente associata con le prime partite che le squadre disputano nei mesi estivi per prepararsi alla stagione vera e propria, gare solitamente caratterizzate da ritmi blandi e un’atmosfera di festa sugli spalti.

C’è poi però l’eccezione rappresentata da quei club che si ritrovano a giocare match ufficiali e di un certo peso già a cavallo tra luglio e agosto, come accade a chi è impegnato nelle fasi preliminari delle competizioni europee.

Proprio una di queste sfide, tra gli austriaci dello Sturm Graz e la squadra svedese dell’Aek Larnaca, è stata teatro di un brutto episodio che ha creato moltissima apprensione, in campo come fuori.

Le due compagni si sono sfidate al Liebenauer Stadium di Graz nella serata di giovedì 9 agosto per l’andata del terzo turno eliminatorio dell’Europa League.

Con la squadra ospite in vantaggio per 2-0 e in procinto di battere un calcio d’angolo, un bicchiere pieno di birra è stato lanciato dagli spalti e ha colpito in pieno la testa del guardalinee sottostante, creando attimi di seria apprensione.

Come mostrano le immagini, in alcuni punti piuttosto crude, l’assistente dell’arbitro si è accasciato sul terreno da gioco all’istante, e ha presto realizzato di avere un taglio profondo in testa da cui fuoriusciva parecchio sangue. L’arbitro ha immediatamente notato l’episodio e si è avvicinato per cercare in primo luogo di tranquillizzare il collega, che appariva parecchio scosso a causa della ferita e, presumibilmente, del dolore.

Il gioco è stato interrotto per circa 30 minuti e il guardalinee è stato poi sostituito dal quarto uomo, che ha preso il suo posto in modo che il gioco potesse ripartire.

Lo Sturm Graz, che ha perso il match 2-0, ha pubblicato un comunicato ufficiale in cui ha duramente condannato l’autore di questo gesto: “Il comportamento tenuto da un tifoso durante la partita odierna di Europa League non è assolutamente accettabile“, si legge.

“Questo danneggia la reputazione del calcio e del nostro club. Cerchiamo sempre di vedere il calcio come un’occasione di festa e di condannare gesti del genere. Il Fair Play è la nostra priorità assoluta. Ci dispiace di avere deluso molti tifosi”.

“L’uomo che ha lanciato il bicchiere è stato individuato, e saranno considerate eventuali punizioni. Lo Sturm Graz augura al guardalinee una veloce guarigione”.

Linesman getting hit with glass in Strum Larnaca match pic.twitter.com/zCX0fBn5s7

— Keith Dunne (@dunne109) 9 agosto 2018

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Alessandro Bai
Alessandro Bai 189 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.