×

Guardiani della Galassia 2: curiosità sul film

Condividi su Facebook

Alcune curiosità in merito a Guardiani della Galassia 2, secondo episodio delle avventure di Peter Quill, Gamora, Drax il Distruttore, Rocket e compagni.

Il ritorno dei guardiani

Tornano Peter Quill, Gamora, Drax il Distruttore e Rocket, gli eroi creati da Arnold Drake e Gene Colan per la Marvel Comics, e portati per la prima volta sul grande schermo nel 2014 nel lungometraggio Guardiani della Galassia.

Al timone del sequel Guardiani della Galassia 2, c’è ancora una volta James Gunn, mentre il cast inanella i veterani Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Bradley Cooper (voce del procione Rocket) e Vin Diesel (voce di Groot), i supporting actors Michael Rooker e Karen Gillian, e special guests come Sylvester Stallone e Kurt Russell. La première di Guardiani della Galassia 2 ha avuto luogo a Tokyo il 10 aprile 2017 mentre l’uscita italiana è prevista per il 25 aprile.

La storia

In questo secondo episodio i guardiani si imbarcano in un’avventura fuori dalle proprie competenze specifiche. Questa volta, infatti, al centro dell’intreccio c’è una questione privata, che riguarda l’identità del padre di Peter Quill: la quest del gruppo si rivolge per l’appunto alla scoperta di chi sia il genitore del leader dei guardiani, evento che scoperchierà una sorta di vaso di Pandora per quanto riguarda tutto l’universo narrativo della serie.

Una svolta narrativa che richiama alla lontana la saga di Star Wars, anche se i risvolti narrativi sono ben diversi e persino sorprendenti.

Guardiani della Galassia 2: curiosità

Di seguito, alcune curiosità su Guardiani della Galassia 2.

– Il regista James Gunn ha esordito come sceneggiatore nella casa di produzione Troma, specializzata nel genere horror-trash. Dopo l’esordio registico con il fantahorror comico Slither, per poi proseguire con Super, parodia dei film con supereroi.

Il suo prodotto più personale rimane però P.G. Porn, webserie che parodizza i film pornografici, omettendo le scene di sesso e inserendo elementi comici e/o paradossali.

– Tra i ruoli secondari e i cameo roles del film (a volte solo vocali), oltre ai summenzionati, figurano Glenn Close, lo storico fumettista Marvel Stan Lee, e il rocker e regista cinematografico Rob Zombie.

– Prima della sua morte, anche David Bowie era stato contattato per un cameo nella pellicola.

– Dopo il successo del primo episodio, gli executives dei Marvel Studios, preso atto del successo dei personaggi, hanno cominciato a puntarci forte. Bob Iger, CEO della Walt Disney Company, compagnia coproduttrice del film, ha affermato: “Non voglio dire che abbiamo tra le mani un altro Avengers, ma l’obiettivo è certamente quello”.

– Per quanto Gunn si sia dichiarato non interessato al complesso del Marvel Cinematic Universe, i produttori del film non hanno escluso un possibile crossover con l’universo narrativo degli Avengers.

Guardiani della Galassia 2 detiene un primato: si tratta del primo lungometraggio girato con macchina da presa con risoluzione 8K (duplice rispetto all’ormai consolidato 4K), per la precisione una Red Weapon 8K.

– Il primo trailer del film venne pubblicato nell’ottobre del 2016, ottenendo oltre 81 milioni di visualizzazioni su YouTube nelle prime ventiquattro ore: si tratta, a oggi, del secondo miglior risultato di sempre in questo intervallo di tempo, dopo il teaser di La bella e la bestia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.