×

Guerra in Ucraina, Papa Francesco: “I politici ascoltino la gente che vuole la pace”

A due mesi dall'inizio del conflitto, Papa Francesco ha rinnovato l'appello affinché in Ucraina la pace si sostituisca alla guerra.

Papa Francesco
Papa Francesco

Nel corso della celebrazione del Regina Coeli in piazza San Pietro, Papa Francesco ha ricordato come in Ucraina la pace sia possibile e ha invitato i leader politici di tutto il mondo ad ascoltare la gente che vuole che il conflitto si fermi e non si inasprisca.

Papa Francesco sull’Ucraina

Dopo aver constatato che, anziché fermarsi, la guerra è andata incontro ad un’escalation, ha espresso la sua tristezza per il fatto che le armi si siano sostituite alla parola e che, nei giorni più santi e solenni per tutti i cristiani, “si senta più il fragore mortale delle armi anziché il suono delle campane che annunciano la resurrezione“.

A due mesi esatti dall’inizio della guerra, ha dunque rinnovato il suo appello per una tregua pasquale, “segno minimo e tangibile di una volontà di pace per venire incontro alle sofferenza della popolazione stremata“, e ringraziato gli organizzatori e i partecipanti alla marcia per la Pace Perugia-Assisi.

Papa Francesco sulla Pasqua Ortodossa

Conclusa la recita del Regina Coeli, il Pontefice ha inoltre ricordato la celebrazione della Pasqua ortodossa per tutte quelle chiese e comunità che seguono il calendario giuliano. “Porgo loro i miei auguri più cari., Cristo è risorto, è risorto veramente: sia lui a colmare di speranza le buone attese dei cuori e a donare la pace oltraggiata dalla barbarie della guerra“, ha detto a proposito del conflitto in Ucraina, paese che oggi festeggia la Pasqua ma dove le chiese dovranno rimanere chiuse durante le ore di coprifuoco.

Contents.media
Ultima ora