×

Guerra Ucraina, chi è il colonnello russo che avrebbe guidato la strage di Bucha

Strage di Bucha: al comando dell'unità responsabile del massacro nella periferia di Kiev c'era il colonnello russo Omurbekov Asanbekovich.

colonello russo strage bucha

Omurbekov Asanbekovich è il colonnello russo responsabile dell’unità militare che si è occupata di Bucha, periferia Nord-Ovest di Kiev teatro di una strage di civili.

Omurbekov Asanbekovich è il colonnello responsabile di Bucha

Secondo gli attivisti di InformNapalm, un collettivo di volontari internazionali che fa indagini, sarebbe Omurbekov Asanbekovich il comandante delle truppe russe a Bucha, responsabile quindi del massacro di civili perpetrato nella piccola città della periferia Nord-Ovest di Kiev.

L’uomo è a capo dell’unità militare 51460, 64esima brigata di artiglieria motorizzata. Sui canali social di InformNapalm sono stati riportati anche i recapiti privati dell’ufficiale russo.

Resi noti i nomi dei soldati responsabili di Bucha

Oltre ai dati sensibili del colonnello Asanbekovich, sul sito dell’intelligence del ministero della Difesa dell’Ucraina è stato pubblicato un documento contenente una lista di oltre 1.600 soldati, con nomi, cognomi, facce e in alcuni casi indirizzi e recapiti telefonici.

«Tutti criminali di guerra», ha affermato Kiev, sostenendo che si tratti del gruppo di giovani soldati inviati da Mosca a Bucha, dove secondo i calcoli della procura generale ucraina sono stati massacrati «almeno 410 civili».

Le immagini per la città di Bucha erano agghiaccianti al momento della scoperta della mattanza: alcuni corpi sono stati trovati gettati per strada, mentre altri in fosse comuni. Ancora, dei cadaveri erano nascosti in stanze di seminterrati dove erano stati prima torturati.

Contents.media
Ultima ora