×

Guerra Ucraina, la mossa di Putin: pronti mille mercenari per l’assalto

Putin non cede nonostante le perdite: pronti oltre mille mercenari e soldati del Wagner Group per cercare di vincere la guerra in Ucraina.

mercenari russi

Putin tenta il tutto-per-tutto per concludere la guerra in Ucraina: pronti oltre mille mercenari e soldati speciali del gruppo Wagner.

Putin pronto a schierare altre truppe in Ucraina

Quello che doveva essere un blitz, si è trasformato in una guerra di logoramento.

E la Russia ha subito ingenti perdite di uomini e mezzi. Nonostante ciò, Putin non ha intenzione di fermarsi ma anzi, starebbe preparando una nuova offensiva nel sud-est ucraino.

Secondo l’intelligence militare britannica, Mosca ha già schierato in questa zona elementi del famigerato Gruppo Wagner, e si prepara ora a inviare sul più di 1.000 mercenari.

Perché Putin insiste così tanto nel sud dell’Ucraino?

Putin confida molto sul successo di occupazione di questa zona – si tratta della Donbass per l’appunto, territorio per cui si “giustifica” questa guerra

Ci spera talmente tanto da aver richiamato plotoni del Wagner Group da Siria e Africa, dov’erano impegnati in altre campagne militari, proprio per concentrare gli sforzi contro il governo di Kiev.

Putin non rinuncerà alla capitale

Nonostante gli sforzi e i numeri di arsenale bellico impiegati nella Donbass, secondo l’intelligence ucraina, Vladimir Putin non ha minimamente rinunciato all’occupazione di Kiev.

Chiaramente la capitale di uno Stato ha un valore simbolico, oltre che essere il centro nevralgico dello stesso.

E perderlo sarebbe sinonimo di sconfitta. Per Kiev non ci sono segnali del fatto che la Russia abbia rinunciato a un piano per circondare la capitale ucraina.

Contents.media
Ultima ora