Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Canone Rai 2019: come chiedere l’esenzione
Guide

Canone Rai 2019: come chiedere l’esenzione

Il termine per l'invio dei moduli di esenzione all'Agenzia delle Entrate è fissato per il 31 gennaio 2019. Ecco chi deve pagarlo e chi no.

Come ogni anno, è ora possibile richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai, presente in dieci mensilità nelle bollette dell’energia elettrica. Vediamo quali sono le categorie che possono fare la richiesta di esenzione e entro quali tempistiche questa va presentata all’Agenzia delle Entrate.

Chi è esente dal canone Rai

La legge di Bilancio ha confermato la cifra e le modalità di pagamento del canone Rai dello scorso anno: anche nel 2019 la somma si paga nella bolletta elettrica, con un costo totale di 90 euro, che viene spalmato su 10 rate mensili (che vanno da gennaio ad ottobre). Lo pagano tutti i titolari di un’utenza per la fornitura elettrica. Il canone Rai non va pagato da tutti: ne sono esenti gli anziani over 75, che percepiscono un reddito annuo fino a 8000 euro, e che non convivono con altri soggetti che dispongono di un proprio reddito. Non va pagato neppure dagli agenti diplomatici e consolari, a patto che questi siano provenienti da una nazione in cui ai diplomatici italiani sia previsto lo stesso trattamento.

Sono esonerati anche i militari stranieri appartenenti alle Forze della Nato, oltre ai rivenditori o titolari di negozi in cui vengono riparati televisori, e i detentori di apparecchi radio.

L’esenzione dal canone Rai

L’esonero può essere richiesto inviando il modulo preposto in plico raccomandato senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Ufficio Torino 1 – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 -10121 Torino. Questa richiesta va fatta entro il 31 gennaio.

Per gli anziani esonerati a causa del reddito annuo, le modalità non differiscono ma le date da rispettare per la consegna della dichiarazione sono il 30 aprile per essere esonerati tutto l’anno e il 31 luglio per essere esonerati dal secondo semestre in poi.

L’esenzione è prevista anche per chi non possiede in casa un apparecchio televisivo. Anche in questo caso è necessario presentare la domanda per non vedersi addebitare l’importo del canone in bolletta. Il modulo da compilare è la dichiarazione di non detenzione di apparecchio televisivo reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate o della Rai.

La data entro la quale presentare tale dichiarazione è sempre il 31 gennaio 2019. Tuttavia, è possibile presentare la domanda anche successivamente: in tal caso, l’esenzione sarà valida soltanto dal secondo semestre dell’anno (da luglio a dicembre).

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche