Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
18app: come funziona il Bonus Cultura da 500 euro
Guide

18app: come funziona il Bonus Cultura da 500 euro

18app: come funziona il bonus cultura da 500 euro

Gli studenti della classe 2000 potranno accedere al Bonus Cultura registrandosi sul sito 18app.

Per i meno tecnologici è il Bonus Cultura, per i millennials è la 18app. L’iniziativa proposta dal Governo di Matteo Renzi è stata confermata dalla Legge di Bilancio 2019 dal Governo di Giuseppe Conte. Gli studenti della classe 2000 potranno usufruire di un bonus di 500 euro da spendere nell’acquisto di libri, nel partecipare a iniziative culturali, comprese anche quelle del cinema, teatro, danza e musica. Rispetto al passato, però, lo stanziamento della somma per il bonus, riferisce SkyTg24, si riduce dai 290 ai 240 milioni di euro per i ragazzi che hanno appena compiuto 18 anni. Per usufruire del buono, gli studenti dovranno innanzitutto prendere dimestichezza con la 18app.

18app: come richiederlo e spendere i soldi

Innanzitutto occorrono le credenziali Spid, Sistema Pubblico di Identità Digitale, e una volta inserite sul sito di riferimento lo studente dovrà registrarsi. Completata quest’ultima, si aprirà una nuova finestra con all’interno i 500 euro del bonus. Esso ha l’obiettivo di agevolare l’incontro tra gli studenti e la cultura.

Per questo motivo, i 18enni che ne usufruiranno, potranno spendere i soldi della carta nell’acquisto di libri, ingressi nelle sale cinematografiche, nei teatri e nei musei. Tuttavia, non è possibile utilizzare il bonus dovunque, ma solo presso i rivenditori online, o fisici, che sono convenzionati con l’iniziativa.

I dati del 2018, avrebbero consentito agli analisti di stilare una graduatoria dei principali investimenti della classe 1999 con il Bonus Cultura. Al primo posto troviamo l’acquisto di libri, con una percentuale del 66,5% sulla spesa complessiva. Medaglia d’argento per il cinema, con una percentuale del 35%, e medaglia di bronzo per i concerti, con una media del 10,3%. A chiudere la classifica, invece, sono stati gli eventi culturali in generale e l’ingresso ai musei.

18app, quando scade?

Il sito internet 18app, intanto, ha aperto la registrazione per gli studenti della classe 2000 a partire dal 7 Gennaio 2019. I ragazzi potranno spendere il bonus anche emettendo dei buoni con il valore che essi stessi scriveranno sul proprio portale 18app, con una cifra, chiaramente, che rientri nella somma dei 500 euro del bonus che ha una scadenza prevista per il 31 dicembre 2019.

Non mancano i provvedimenti per i “furbetti”: Il Mibac infatti monitora il corretto funzionamento della carta.

Il Mibac vigila sul corretto funzionamento della Carta e può provvedere, in caso di eventuali usi difformi o di violazioni delle norme del presente decreto, alla disattivazione della carta di uno dei beneficiari o alla cancellazione dall’elenco di una struttura, di un’impresa o di un esercizio commerciale ammessi

Le limitazioni imposte per la spesa del Bonus si riferiscono nella sostanza ai limiti delle convenzioni e dei prodotti e servizi acquistati. In altre parole, gli studenti non potranno utilizzare il buono per comprare un paio di scarpe, o un videogame, ma solo per servizi, prodotti e iniziative culturali. Il provvedimento contro i furbetti è stato definito necessario, anche alla luce di alcune segnalazioni. Nel 2018, infatti, sono stati riscontrati casi di 18enni che sarebbero riusciti a utilizzare i soldi del bonus per pagarsi ingressi in discoteca e alcolici.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 628 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.