ECooltra: cos'è e come funziona lo scooter sharing | Notizie.it
Tutto sul nuovo servizio di scooter sharing eCooltra
Guide

Tutto sul nuovo servizio di scooter sharing eCooltra

eCooltra
eCooltra

I cittadini di Roma e Milano, a partire da gennaio, potranno usufruire del servizio di scooter sharing eCooltra: vediamo come funziona.

Le grandi città devono combattere continuamente contro l’inquinamento. Per ridurre le emissioni spesso si punta su limitazioni di ingresso dei veicoli nei centri urbani, sull’utilizzo di mezzi pubblici e sul bike sharing. Dal 22 gennaio, però, Roma e Milano offrono un’alternativa alle consuete soluzioni possibili. Si tratta di eCooltra, la prima piattaforma di scooter sharing in Europa. Per andare al lavoro, dunque, i cittadini potranno usufruire degli oltre 4.000 scooter a disposizione. Un grande passo in avanti per la mobilità sostenibile. Vediamo di cosa si tratta e come funziona il servizio.

eCooltra: cosa è

eCooltra è il leader europeo dello scooter sharing elettrico. Il servizio mette a disposizione degli utenti più di 4.000 mezzi ed è presente nelle maggiori città del continente: Barcellona, Madrid, Valencia e Lisbona. Da gennaio è approdato anche in Italia nelle città di Roma e Milano. Infatti, eCooltra ha reso pubblico l’accordo siglato con Moovit, la prima app al mondo per la mobilità urbana sostenibile.

Per festeggiare questa collaborazione, agli utenti verranno regalati 45 minuti di prova gratuiti: per goderne basterà inserire il codice promozionale MOOVIT45 nell’applicazione. Mirko De Feo, responsabile della partnership ha commentato: “Siamo felici di iniziare questo percorso con eCooltra, con cui condividiamo gli obiettivi di far crescere la sharing mobility, ridurre il più possibile l’uso del mezzo privato e favorire l’utilizzo di veicoli green“. Un progetto ambizioso ma in costante crescita anche nel nostro paese.

eCooltra: come funziona

Il nuovo servizio di mobilità sostenibile offre oltre 4.000 scooter a noleggio. Il modello disponibile in Italia è Askoll, mentre per la Spagna è stato scelto Govecs. Il mezzo si presenta con un colore bianco, impreziosito sul retro degli specchietti dai colori ufficiali di eCooltra: l’azzurro e il verde. Nel bauletto posteriore alloggiano due caschi che richiamano gli stessi colori, mentre la sella è abbastanza spaziosa per accogliere due persone. L’alimentazione è a motore elettrico brushless per garantire limitate emissioni inquinanti. Per utilizzare il servizio di scooter sharing è necessario scaricare l’applicazione ufficiale di eCooltra, disponibile sia per smartphone sia per tablet. Attraverso una mappa fornita da Moovit sarà possibile individuare la vettura più vicina, verificarne lo stato di servizio (livello della batteria, pulizia, numero di caschi), prenotarla e consegnarla. Per il noleggio, come avviene nei servizi di car sharing, occorre possedere alcuni requisiti di base. Innanzitutto sono richiesti la maggiore età, il possesso di una patente di guida valida e una carta di credito per effettuare il pagamento.

eCooltra: le tariffe

Non sono previsti costi di attivazione iniziali: le tariffe sono a tempo e variano da un minimo di pochi centesimi fino a decine di euro per l’intera giornata. eCooltra offre un prezzo base di €0,26 al minuto. Esistono però dei pacchetti promozionali che permettono un certo risparmio: ad esempio un prezzo di €0,19 al minuto a fronte di un utilizzo di 500 minuti. Altre possibilità prevedono un uso di 250 o 100 minuti rispettivamente a €0,21 e €0,23 al minuto. La novità rispetto agli altri servizi di sharing mobility sta nel fatto che i minuti acquistati con l’applicazione non hanno scadenza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche