×

Scottatura solare: come rigenerare la pelle

Per rigenerare la pelle dopo una scottatura solare basta usare i prodotti giusti e idratare sempre le zone scottate.

abbronzatura idratazione
rimedi abbronzatura

L’estate è finalmente arrivata e con lei la voglia di andare al mare e di passare sempre più tempo all’aperto, ma attenzione all’esposizione diretta ai raggi solari, visto che durante i primi giorni il sole potrebbe scottarvi e provocare spiacevoli ustioni. Per chi non ha seguito la raccomandazione di proteggere la pelle prima dell’esposizione al sole e si ritrova con una dolorosa e antiestetica scottatura solare, vediamo quali sono i rimedi per rigenerare la pelle e ritornare finalmente in spiaggia.

Scottatura solare: idratazione e nutrimento della pelle

Se dopo l’esposizione al sole la pelle ha assunto una colorazione rossastra e in prossimità di quell’area si sente prurito, dolore a contatto con gli indumenti e particolare secchezza, molto probabilmente si tratta di una vera e propria scottatura che deve essere immediatamente curata.

Come per la maggior parte delle scottature solari, i sintomi e il rossore passano dopo alcuni giorni, ma nel frattempo è importante intervenire con dei rimedi ad hoc per consentire alla pelle di rigenerarsi nel minor tempo possibile. Qualunque sia l’estensione della scottatura e la gravità è sempre opportuno idratare la pelle diverse volte al giorno, impiegando lozioni doposole indicate proprio per questo tipo di problema. In alternativa ai tradizionali doposole si possono usare delle creme idratanti di ottima qualità o un latte idratante che ha la specifica funzione di ammorbidire e rigenerare il derma. Per ottenere maggiore sollievo, prima di applicare la crema idratante si può conservarla in frigo.

Oltre ad idratare la pelle per consentire una progressiva e veloce guarigione è opportuno nutrirla con degli appositi oli, in questo modo si eliminerà la secchezza della cute e la pelle apparirà più liscia e morbida.

Per nutrire la pelle dopo una scottatura solare, si possono usare degli oli nutrienti ricchi di vitamina C ed E. In commercio, vi sono tantissimi oli nutrienti che rendono la pelle meno secca e screpolata, ma si possono usare anche dei rimedi naturali come il classico olio extra vergine di oliva o quelli meno conosciuti come l’olio di mandorle, karitè, rosa mosqueta, avocado, cocco e argan. Per rigenerare e nutrire la cute arrossata, vi basterà fare un bagno caldo e aggiungerci qualche goccia di olio nutriente e strofinare con delicatezza la pelle, immediatamente si proverà sollievo e si attenuerà il rossore.

Scottatura solare: i rimedi naturali

Sembra superfluo sottolinearlo, ma dopo una scottatura solare, per evitare la disidratazione della pelle e accelerare il processo di guarigione è consigliabile assumere dosi generose di acqua.

L’assunzione di acqua è necessaria anche se ci si espone nei giorni successivi ai raggi solari, sempre che la scottatura non sia troppo grave da non aggravare il rossore o l’eritema. Per lenire e rigenerare la pelle, oltre all’idratazione, si possono applicare degli impacchi calmanti, in questo modo il prurito e il dolore diminuiranno all’istante. Tra gli impacchi calmanti da applicare sulla pelle scottata e dolorante, ve ne consigliamo uno preparato esclusivamente con ingredienti naturali: camomilla e calendula. Per ottenere immediatamente sollievo, si prepara un decotto a base di camomilla e calendula, due ingredienti naturali noti per le proprietà calmanti e antinfiammatorie e si applica con un panno imbevuto sulla zona arrossata. In alternativa a questo decotto si può preparare una miscela a base di acqua e latte e applicarla sulla pelle dopo un bagno rilassante.

La rigenerazione della pelle, passa attraverso la cura della zona scottata, ma se non si vogliono usare farmaci o creme specifiche per curare questo tipo di infezione si può ricorrere all’impiego di alcuni rimedi naturali. In particolare, si può usare il gel di aloe, una pianta nota per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, che viene spesso usata come rimedio per curare le ustioni. Esistono diverse formulazioni a base di aloe, ma per una guarigione più veloce ed immediata è sempre consigliabile applicare sulla scottatura il gel di aloe anche diverse volte al giorno. Un rimedio molto usato per lenire il dolore ed evitare la formazione di bolle è quello di applicare una patata cruda sulla scottatura per alcuni minuti.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche