×

Macchie bianche sulle braccia dopo l’abbronzatura: cause e rimedi

Dopo l'abbronzatura possono comparire delle macchie bianche sulle braccia, scopri come prevenirle e curarle.

prurito braccia
macchie bianche braccia

Dopo l’esposizione solare l’abbronzatura vi ha lasciato delle antiestetiche macchie bianche sulla pelle e in particolare sulle braccia? Non c’è da spaventarsi, fortunatamente. Non è niente che non si possa risolvere con una buona pomata, previa visita dal dermatologo. In generale, infatti, il più delle volte si tratta esclusivamente di un problema della pelle non molto grave e che si risolve in poco tempo. Scopriamo i dettagli di questo fastidioso inestetismo.

Macchie bianche sulle braccia dopo l’abbronzatura

Le macchie bianche sono essenzialmente dovute allo sviluppo di una micosi, ovvero di un’infezione fungina. Questo problema in particolare è causato dal Malassezia Furfur, anche conosciuto come “fungo di mare“. Il fungo agisce trattenendo della melanina, attraverso un particolare acido, e ciò favorisce la comparsa di macchie bianche di forma irregolare.

Solitamente, le macchie si sviluppano nella parte superiore del corpo, soprattutto sulle braccia, e raramente su viso e collo.

Come suggerisce il nome, il fungo prolifera maggiormente in estate, dunque in situazioni di caldo e umidità. Ecco perché l’estate è la stagione favorevole alla comparsa di questo fungo. Anche il tipo di pelle può favorire lo sviluppo di questa infezione. Le pelli grasse e miste sono sicuramente quelle più a rischio, in quanto la maggiore produzione di sebo attira il fungo. I più piccoli e i più avanti con l’età sono meno a rischio, grazie alla minore produzione di sebo.

Macchie bianche sulle braccia : i rimedi

Fortunatamente il fungo di mare non è contagioso e non dà sintomi fastidiosi, come il prurito. Il disagio si manifesta più che altro a livello estetico.

In questo caso, il rimedio più efficace sarebbe un antimicotico a base di itraconazolo o di fluconazolo, che risolve il problema in poche settimane. La soluzione antimicotica va applicata prima di esporsi al sole. È importante sottolineare che questa infezione va trattata in modo accurato, in quanto il pericolo di recidive è dietro l’angolo. Nonostante non sia contagiosa, è bene comunque non scambiare asciugamani umidi o altri indumenti con altre persone, perché in questi casi le probabilità di sviluppare altre infezioni fungine aumentano. Quindi attenzione ai luoghi, come le palestre e soprattutto le piscine.

Potrebbero essere utili dei rimedi naturali, da abbinare a quelli chimici. Una fetta di limone applicata per una decina di minuti sulla zona colpita, per rimuovere le cellule morte, o un po’ di gel di aloe vera per combattere l’irritazione, sono un vero toccasana.

Stiamo parlando di una pelle danneggiata, quindi una bustina di té verde, immersa in acqua calda e opportunamente strizzata, può aiutare nel processo di rinnovamento della pelle. Nel caso di una vera e propria scottatura, l’olio di cocco è proprio ciò che ci vuole. Anche un doposole con lo stesso principio può andare bene. Infine, un rimedio dall’odore un po’ forte, ma che è davvero efficace quando si contrae questa infezione, è la cipolla rossa e, insieme ad altri rimedi per rigenerare la pelle dopo le scottature solari, è tra i più efficaci ed economici. A quanto pare, questo ortaggio sembra avere davvero dei poteri magici nella riduzione delle macchie provocate dai raggi solari.

Macchie bianche sulle braccia: come prevenirle?

Molti pensano che proteggersi dal sole con una buona crema solare significhi non abbronzarsi. È importante ribadire che questa è una concezione sbagliata. Bisogna applicare della crema solare almeno ogni ora quando ci si espone al sole e si deve evitare di esporsi tra le 10 e le 16, fascia oraria in cui i raggi UV sono più intensi. Tuttavia, queste antiestetiche macchie potrebbero essere dovute a una carenza di melanina. In quel caso, il vostro dermatologo saprà indicarvi il rimedio più adatto per il trattamento di questo disturbo. Quindi, ricapitolando, è di fondamentale importanza proteggersi dai raggi solari, anche se questo potrebbe non impedire lo sviluppo dell’infezione o di arrossamento delle pelle. Nel caso di insorgenza, non affidatevi solo ai rimedi casalinghi. È bene rivolgersi a un dermatologo, che sarà in grado di individuare in primis la causa delle vostre macchie bianche.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche