×

Conto Fineco: la procedura per chiuderlo o rottamarlo

Se si ha un conto Fineco e si intende chiuderlo o rottamarlo la procedura è molto semplice.

conto fineco
chiusura conto fineco

Fineco è una banca completamente online che ha fatto della sua economicità e semplicità di utilizzo i perni principali del successo. Se desideri chiudere un conto puoi farlo comodamente senza dover pagare alcuna commissione (a patto chiaramente che il saldo sia pari a zero e non ci siano debiti di alcun modo). Prima di procedere alla chiusura del conto è bene verificare che non ci siano rate mensili sullo stesso, che andrebbero quindi a decadere a chiusura del conto.

Come chiudere facilmente il conto Fineco

La modalità più semplice per richiedere la chiusura di un conto corrente Fineco è inviare una mail all’assistenza clienti o contattarli per telefono al fine di esprimere la propria volontà di recessione del contratto. La cosa migliore è comunque sempre inviare una PEC che, essendo certificata, ha validità legale.

In pochi giorni arriverà in posta la risposta con un modulo per la disdetta. Questo deve essere stampato e compilato attentamente in ogni parte, poi inviato a mano a Fineco – Customer Care presso Via Rivoluzione d’Ottobre 16, Reggio Emilia (RE) – 42100. In alternativa lo stesso modulo può essere scannerizzato ed inoltrato tramite PEC.

Dopo qualche giorno il conto verrà chiuso e le eventuali somme depositate saranno inoltrate al nuovo conto (se presente). Questa modalità è certamente la più semplice e lineare, tuttavia non l’unica. Quando si farà richiesta è molto facile che un addetto ai lavori contatterà l’interessato per comprendere le motivazioni del suo abbandono e fare delle proposte interessanti.

Rottamazione del conto corrente

Un’altra modalità di chiusura del conto, per quanti ne aprono uno nuovo presso un altro istituto di credito, è la rottamazione.

Cosa comporta? Questa viene effettuata dalla nuova banca verso la banca precedente: saranno loro ad occuparsi di tutto, chiudere il vecchio conto, spostare le somme, completare le procedure. Certamente è il sistema più semplice, tuttavia può avvenire solo se è previsto dalla nuova banca e se c’è effettiva scelta verso un nuovo conto corrente. Anche in questo caso la chiusura avviene entro pochi giorni, massimo cinque giorni lavorativi. Qualora subentrassero problemi è sempre possibile rivolgersi all’assistenza per un sollecito.

Come compilare il modulo per la chiusura del conto?

Il modulo Fineco non può essere inviato automaticamente per chiedere la chiusura, bisogna preventivamente inviare una mail al servizio clienti. Sarà questo a girare il modulo tramite mail, non è possibile scaricarlo da internet né utilizzare quello di altri conti correnti. Per chiedere la chiusura occorre inviare una mail dettagliata, questa deve contenere tutti i riferimenti utili per identificare la pratica ed ottimizzare le tempistiche.

La voce deve riportare nell’oggetto Estinzione Conto Corrente con il numero esatto. Nel corpo della lettera devono esserci tutti i riferimenti anagrafici del richiedente: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza completo, numero di conto corrente, eventuale numero del dossier. In allegato è bene inviare anche un documento.

La chiarezza della lettera permetterà al personale di ottimizzare i tempi e rispondere in modo più celere. Una volta che il conto viene chiuso è utile consegnare le carte o tagliarle in due (queste sono di proprietà della Banca che le emette anche quando le gestiamo e sono intestate a noi). La procedura per la chiusura di un conto Fineco è comunque molto semplice da eseguire e richiede pochissimo tempo, pertanto può essere fatta in qualunque momento. Ovviamente è importante essere certi della propria decisione dal momento che l’istituto di credito è tra i più convenienti del mercato.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche