×

Come registrare le chiamate WhatsApp per IPhone e Android

WhatsApp ci fa comunicare in maniera istantanea anche attraverso chiamate vocali: scopri come puoi registrare registrarle in modo facile e veloce.

whatsapp iphone
whatsapp

Whatsapp è l’applicazione di messaggistica istantanea più usata in Europa. La sua funzione fondamentale è quella di mettere in contatto le persone in modo istantaneo ed è stata considerata una vera rivoluzione in quanto non prevede un limite di caratteri come invece lo facevano i cari vecchi SMS. Dalla sua nascita si è migliorata sempre di più e ha implementato nuove funzioni come la possibilità di condividere media e link, note vocali, videochiamate e chiamate vere e proprie. Moltissimi, soprattutto tra i più giovani, preferiscono usare le chiamate WhatsApp per non consumare i minuti del proprio piano tariffario. Inoltre, questo tipo di chiamata permette di contattare persone in altre parti del mondo tramite web e quindi senza pagare le spese normalmente previste dai metodi più tradizionali.

Registrare le chiamate WhatsApp è possibile?, e anche se ancora l’applicazione non ha questa funzione, ci sono dei metodi che permettono di farlo in modo semplice e senza alcun problema. Scopriamoli insieme.

Registrare le chiamate su WhatsApp

Se vi state chiedendo se registrare una chiamata sia una cosa legale la risposta è affermativa. La sentenza n. 7239 stabilisce che la registrazione di chiamata è consentita ma a patto che sia sempre uno dei partecipanti alla conversazione a registrale e non terzi, che l’interlocutore sia avvisato anticipatamente e che acconsenta alla registrazione stessa. Purtroppo l’applicazione WhatsApp non ha ancora una funzionalità diretta che permette di registrare le chiamate quindi per farlo sarà necessario trovare altri metodi. Non essendo una funzione già integrata sarà necessario scaricare altre applicazioni nate proprio per compensare a questa mancanza e che permettono di registrare le chiamate WhatsApp.

Queste app possono essere usate anche per altri scopi, come ad esempio la registrazione dell’audio di un videogioco, metodo molto usato dai gamer per spiegare come superare i livelli più difficili. Vedremo quali sono sia per IPhone che per Android.

Come registrare le chiamate su IPhone

Rispetto ad Android, che vedremo in seguito, i passaggi per ottenere la registrazione delle chiamate tramite IPhone è più complessa. Per prima cosa bisogna essere in possesso di un dispositivo jailbroken. Cosa significa? Il jailbreaking è un processo grazie al quale vengono rimosse tutte le restrizioni imposte da IOS e consente di installare applicazioni, temi ed estensioni non supportate da Apple. Bisogna valutare anche i rischi, infatti un dispositivo con questa estensione è soggetto all’infiltrazione di virus e al monitoraggio degli hacker.

Apple consiglia a tutti i suoi utenti di non effettuare pratiche di jailbreaking. Premesso questo aspetto, ecco i passaggi che devi seguire se vuoi registrare le tue chiamate tramite IPhone:

  • apri Cydia sul tuo Iphone jailbroken e cerca Watusi. Potrebbe prevedere un costo di $ 1,99 se si trova nella repo BigBoss, che è la più grande fonte di cydia;
  • effettua l’installazione e apri l’applicazione di WhatsApp;
  • una volta entrato nell’app, accedi alle Impostazioni e vedrai spuntare una nuova funzionalità. Premi su Preferenze di Watusi e troverai le estensioni che cerchi;
  • tra le varie estensioni troverai l’opzione Registra chiamate e a questo punto sei pronto per attivare la funzione.

Il metodo è molto semplice e, una volta eseguiti tutti i passaggi, le tue chiamate verranno registrate automaticamente. Le chiamate registrate si troveranno tra le schede recenti, nella scheda di registrazioni. L’importante è informare sempre l’interlocutore che verrà registrato e farlo solo se quest’ultimo acconsente e dichiara di essere favorevole.

Come registrare le chiamate con Android

Registrare una chiamata WhatsApp con Android è molto più semplice e veloce. Infatti, dal Play Store di Google è possibile scaricare un’app gratuita. Non è neanche necessario avere un accesso root per questa applicazione. I passaggi sono molto semplici ed intuitivi:

  • accedi al Play Store di Google e scarica l’app Real Call Recorder e completa l’installazione. Questa operazione non prevede costi aggiuntivi perché l’applicazione è gratuita;
  • a questo punto l’app sarà presente nella Home del tuo telefono e una volta aperta devi cliccare sull’icona di WhatsApp;
  • ora chiudi l’app Real Call Recorder e apri WhatApp;
  • effettua una normale chiamata WhatsApp e questa verrà registrata e salvata automaticamente.

Una volta registrata la chiamata sarà salvata nella Lista delle registrazioni che troverai nell’app Real Call Recorder. Il file salvato può essere anche condiviso. Proprio per questa ragione ti ricordiamo ancora una volta che è fondamentale ottenere il consenso dell’interlocutore prima di registrare la vostra conversazione. Un’altra applicazione abbastanza valida per la registrazione delle chiamate WhatApp è Cube Call Recorder. Per utilizzarla basta seguire i passaggi precedentemente spiegati. Per alcuni risolta essere più completa perché può essere utilizzata anche con altre app come Telegram o Messenger, app dedicata alla messaggistica di Facebook.

Ormai la tecnologia ci permette di fare moltissime cose tramite il nostro smartphone, abbiamo tutto a portata di click ma una delle opportunità più interessanti che il mondo web ci ha offerto è la possibilità di essere connessi con milioni di persone. I messaggi, le note vocali e le chiamate WhatsApp ci permettono di rimanere in contatto con le persone a noi care più distanti senza spendere una fortuna.


Contatti:

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche