×

Il microbiologo Rasi: “Il 90% dei vaccinati non infetta”

Il microbiologo Guido Rasi riporta uno studio americano: "Buone notizie, il 90% dei vaccinati non infetta"

Guido Rasi vaccino

Mentre in Italia prosegue la campagna vaccinale, e si attendono nuove dosi, uno studio effettuato all’estero fa ben sperare: il 90% dei vaccinati non sarebbe in grado di infettare. Lo ha affermato il microbiologo Guido Rasi.

“90% dei vaccinati non infetta”

Buone notizie sul fronte vaccini: per chi lo ha già ricevuto, secondo uno studio, ci sarebbero basse possibilità di riuscire a infettare. Lo studio arriva dagli Stati Uniti ed è spiegato da Guido Rasi, microbiologo ed ex direttore esecutivo Ema, intervenuto su Rai Tre nel programma “Agorà”. “Ci sono buonissime notizie da un primo studio fatto bene negli Usa sul personale sanitario: il 90% dei vaccinati non infetta e se infetta lo fa in dosi molto basse, trasmette una infezione lieve e quasi sempre asintomatica” ha comunicato Rasi.

Vaccini, lo studio Usa

Guido Rasi guarda al futuro, e ha ipotizzato quanto potrà durare l’immunità data dal vaccino anti Covid. “Non ho mai fatto previsioni, ma da immunologo azzardo l’unica, che spero di non sbagliare: secondo me dura un paio d’anni. Ma sono l’unico a dirlo, quindi spero di non pentirmi”. Prosegue Rasi: “La differenza tra vaccini non è nota”. E fa capire come in questo momento si stia procedendo di mese in mese in merito alle stime sulla durata della copertura vaccinale.

“Ad aprile dell’anno scorso abbiamo avuto i primi vaccinati, e ora siamo arrivati a un anno. Ogni mese ne aggiungiamo uno e speriamo di continuare così”.

Contents.media
Ultima ora