×

Guillermo Del Toro rinuncia a “Lo Hobbit”

Secondo le ultime indiscrezioni, Guillermo Del Toro avrebbe abbandonato la direzione del film “Lo Hobbit”, tratto dal romanzo fantasy scritto da J.R.R. Tolkien e che anticipa le vicende de “Il Signore degli Anelli” (nel film stesso, Bilbo Beggins scrive una storia intitolata “Andata e ritorno”, che è proprio il sottotitolo de “Lo Hobbit” di Tolkien).

Le motivazioni dell’abbandono di Del Toro sarebbero legate ai lunghi contrattempi in fase di pre-produzione. I due film de “Lo Hobbit” sarebbero dovuti uscire in sala tra il 2011 e il 2012, ma una serie di inconvenienti farà slittare il tutto al biennio successivo, tra il 2012 e il 2013. In questo modo avrebbero dovuto costringere il regista a stare in Nuova Zelanda per molto più tempo, il che avrebbe significato maggiori spese e maggiore disagio per Del Toro.

A questo punto torna nuovamente l’ipotesi Peter Jackson, anche se costringerebbe il regista/produttore ad uno sforzo sovrumano.

Questa scelta porterebbe però alla MGM – già in crisi economiche e costretta a subire emorragie di denaro a causa dei ritardi – un notevole risparmio.

Sono solo queste le motivazioni? In realtà si vocifera sul fatto che Del Toro sia stato poco propenso a girare il film due volte (la prima per la normale pellicola, la seconda per il 3D). La scelta della direzione ad un altro regista – compreso Jackson (da sempre all’avanguardia tecnologica) – potrebbe essere legata anche alla possibilità di creare un ottimo prodotto anche per il 3D.

Riccardo Pisconti


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche