×

Harry e Meghan, nel mancato invito di Obama c’è il rispetto verso la Regina Elisabetta

Il Principe Harry e Meghan Markle non sarebbero stati invitati al compleanno di Obama per un motivo ben preciso.

Harry e Meghan

Il Principe Harry e Meghan Marke sono stati i “grandi assenti” al party del 60esimo compleanno di Barack Obama nonostante l’ex duchessa di Sussex abbia un buon rapporto con la moglie dell’ex Presidente, Michelle Obama. 

Harry e Meghan: il mancato invito al compleanno di Obama

Meghan Markle e il Principe Harry – che ora risiedono in pianta stabile negli States – non sono stati invitati al compleanno di Barack Obama (nato per altro il 4 agosto proprio come Meghan, che quest’anno ha spento 40 candeline). Secondo indiscrezioni l’ex Presidente degli Stati Uniti e sua moglie avrebbero deciso di non invitare i due ex Reali (nel 2020 hanno detto ufficialmente addio ai titoli) per rispetto verso la Corona Inglese dopo i recenti attacchi di Harry e Meghan da Oprah Winfrey.

Sulla vicenda tutto tace, ma fuor di dubbio risulta strano che Meghan non sia stata invitata al party di Obama nonostante il suo legame d’amicizia e di stima verso Michelle Obama, su cui più volte si è espressa con ammirazione in passato.

Harry e Meghan: le accuse alla Royal Family

Dopo il loro discusso e controverso addio ai titoli nobiliari e il trasferimento negli States, Harry e Meghan hanno rilasciato un’intervista alla CBS dove hanno pubblicamente accusato la Royal Family di episodi di razzismo (nei confronti del loro bambino, Archie Harrison) e di mancata sensibilità nei confronti di Meghan (che, a causa dei continui attacchi della stampa, sarebbe persino arrivata a pensare al suicidio).

La vicenda ha costretto la Regina Elisabetta a rilasciare un comunicato ufficiale in cui, oltre ad esprimere il proprio dispiacere per quanto affermato dai due, si diceva intenzionata a risolvere la questione privatamente, in famiglia.

Harry e Meghan: la nuova vita negli States

Non essendo più membri della Corona Harry e Meghan oggi conducono una vita da “persone comuni” negli States. A quanto pare Harry è diventato dirigente di una start up e insieme a Meghan ha stretto accordi con Netflix (per la realizzazione di alcuni nuovi documentari) e con Spotify.

I due naturalmente non beneficerebbero più dei sussidi che gli spettavano in quanto membri della famiglia Reale e, dopo il loro addio, hanno dovuto restituire parte dei soldi da loro spesi dopo le nozze alle casse della Corona.

Contents.media
Ultima ora