Hayden investito in bici, è in prognosi riservata
Hayden investito in bici, è in prognosi riservata
Sport

Hayden investito in bici, è in prognosi riservata

Hayden
Hayden investito è in prognosi riservata

Hayden vittima di un incidente stradale mentre si allenava in bicicletta. Il pilota americano è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Rimini.

Hayden coinvolto in un grave incidente stradale mentre si allenava in bicicletta, ora è in prognosi riservata all’ospedale Infermi di Rimini.

Davvero una brutta notizia quella che riguarda il pilota motociclistico 35enne Nicky Hayden, investito mentre si allenava in bicicletta sulla strada provinciale che collega Riccione a Tavoleto.

Per quanto riportato da alcuni quotidiani locali, Hayden sarebbe stato violentemente urtato da una macchina marca Peugeot, e purtroppo per il pilota statunitense ci sarebbero serie conseguenze.

Hayden infatti sarebbe stato trasportato d’urgenza nel vicino ospedale Infermi di Rimini, e lì ricoverato con una prognosi che al momento rimane riservata, date le condizioni cliniche.

Ad Hayden infatti sarebbe stato riscontrato oltre ad un forte trauma addominale, altri traumi in diverse parti del corpo, tutto questo quale risultato del fatto che nell’incidente il pilota statunitense avrebbe colpito il cofano della vettura e successivamente sfondato il parabrezza.

Hayden, pilota del campionato Superbike ed in forza alla scuderia Red Bull World Superbike Honda, in carriera ha totalizzato in 218 apparizioni in Gran Premi in giro per il mondo, ben 28 piazzamenti sul podio, ed un totale di tre vittorie.

Hayden inoltre in Superbike, ha messo in fila ulteriori 38 presenze in diversi GP, e centrato anche una vittoria nel Gran Premio di Malesia nella stagione 2016.

La notizia del suo incidente piuttosto preoccupante è stata diramata nelle prime ore del pomeriggio, e benché ora occorra attendere il lavoro dei medici impegnati nelle delicate fasi di screening di tipo diagnostico, è evidente come l’episodio purtroppo non possa essere considerato di minima importanza.

La dinamica dell’incidente capitato al pilota statunitense, ricorda per dinamica quanto avvenuto allo sfortunato ciclista italiano Scarponi, che proprio nelle ultime settimane è deceduto a causa di un incidente mentre si allenava in sella alla sua bicicletta.

Episodi drammatici, fatalità forse, ma che riportano in primo piano il tema sicurezza sulle strade.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche