×

Honda CR-Z: la prima coupé ibrida

Un concetto innovativo, quello della CR-Z; la prima coupé benzina/elettrica 2+2, realizzata da casa Honda. Nata dall’idea di un concept esposto al Salone di Tokyo del 2007, il nuovo gioiello della Honda è caratterizzato da un doppio propulsore alimentato sia a benzina che elettrico, che monta un cambio manuale. Il prezzo di vendita è di 21.800 euro per la versione S, mentre il modello GT (l’intermedia) si attesta sui 24.300 euro. La versione super accessoriata, invece, la GT Sport ha un costo di listino di 28.100 euro. Le misure dalla CR-Z sono decisamente nella media: lunga 4,08 metri e alta 1,35, regala un’abitabilità molto buona ai due occupanti, visto che nella parte posteriore al massimo ci si può mettere un borsone.La posizione di guida è sicuramente uno dei punti di forza della Honda che presenta un baricentro basso; mentre il propulsore a benzina da quattro cilindri i-VTEC da 114 cavalli è abbinato all’unità elettrica che aggiunge altri 14 cavalli per un totale di 128.

Il peso, soli 1.147 kg, è un vantaggio; mentre il propulsore a benzina ben coadiuvato dal cambio manuale a sei rapporti fa il resto, per regalare velocità e prestazioni da gara. I consumi sono molto contenuti, così come le emissioni di Co2: soli 117 g/ km e il consumo ( dichiarato) è di quasi 20 km/ litro nel ciclo combinato. Quando però si passa al percorso autostradale allora i consumi aumentano e si passa ad un 14/ 15. La velocità di punta della CR-Z è di 200 km/h, mentre da 0 a 100, la Honda, impiega 9” 9, sicuramente non una freccia; ma sono ben altri i pregi di questo gioiello.

Leggi anche