Horford: niente castigo extra. Ora testa a gara 4 - Notizie.it
Horford: niente castigo extra. Ora testa a gara 4
Basket

Horford: niente castigo extra. Ora testa a gara 4

Gara 4 delle Eastern Conference Finals avrà tra i protagonisti anche Al Horford. Il power forward di Atlanta, infatti, non sarà punito con castighi o punizioni aggiuntive dopo il flagrant foul 2 di gara 3. Vittima del fallo era stato il play di Cleveland Matthew Dellavedova, colpito da Horford con un colpo che assomigliava tanto alla “People’s elbow”, mossa finale di Dwyane “The Rock” Johnson, ai tempi della World Wrestling Entertainment.

La decisione di non punire ulteriormente l’ala grande degli Hawks è stata (con ogni probabilità) presa per il grande clamore che ha suscitato la chiamata arbitrale in tale azione. Infatti, molti giocatori e opinionisti hanno visto nell’azione di Delly l’intenzionalità di far cadere Horford, il quale per reazione avrebbe tirato la gomitata al play australiano. Il numero 8 di Cleveland è stato fortemente accusato di giocare “sporco”, dopo gli episodi con Taj Gibson (scalciatore), Kyle Korver (infortunato) e, appunto, Al Horford.

Dellavedova, da parte sua, continua a difendersi, sostenuto dai compagni e dal proprio coach Blatt, il quale ha affermato che “Gioca molto forte, gioca molto duro ma in maniera veramente pulita”.

Cattiva fede o meno, Silver avrà pensato che, almeno per lo spettacolo o per la gloria, Horford ci sarebbe dovuto essere per gara 4. E così sarà.

Kristoffer Castillo

1 Trackback & Pingback

  1. Horford: niente castigo extra. Ora testa a gara 4 | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche