×

I cibi più amati degli anni ’80 e ’90

default featured image 3 1200x900 768x576

I mitici anni ’80 e ’90 sono associabili anche ad alcuni cibi che purtroppo non sono più in commercio. Come lo Sprint, gustosa bevanda con malto, orzo e cacao, presente sugli scaffali dei supermercati negli anni ’90 e surclassata Nesquik della Nestlè.

Eppure attirava i più piccoli, anche perchè aveva sempre sotto il tappo una sorpresa, come Roller Sprint con le biglie e gli adesivi dell’indimenticato cartone Creamy.

Abbiamo parlato della Nestlè: in quegli anni produceva anche il suo Trio di cereali al caramello, al miele e al vaniglia, la cui confezione era riconoscibile perché sopra c’erano Qui Quo Qua.

Che dire poi del Billy, soprattutto all’arancia ma anche alla mela e al pompelmo? La confezione era riconoscibile dalla simpatica arancia con la faccina che beveva il succo con la cannuccia.

Con il Billy potevano raccogliere dei punti per vincere dei premi.

Continuiamo con One To One, concorrente di Coca – Cola e Pepsi prodotta anch’essa dalla San Pellegrino alla fine degli anni ’80 e poi non più venduta dopo breve tempo. Prima, però, dovette affrontare una dura battaglia legale con la Coca – Cola per concorrenza sleale.

E le Pat Bon Findus? Con le Pat Bon ABC a forma di lettere dell’alfabeto e le Pat Bon Ketchips con il ketchup dentro? Erano amatissime dai bambini, ma la Findus ha deciso di produrre solo patatine Caserecce e Classiche.

Sempre la Findus mise in commercio alle fine degli anni ’80 i Finburger, tre hamburger che sapevano di pomodoro, aglio e prezzemolo, e cipolla. Facevano parte della stessa linea di prodotti (Stuzzicomania), le Spizzette, cioè pizzette surgelate margherita, con melanzane, funghi, peperoni e olive.

Gli amanti dei formaggini ricorderanno invece Dover, formaggio spalmabile della Kraft contenuto in un apposito bicchiere di vetro riciclabile. I golosi di dolci avranno nostalgia dei Soldini, merendine del Mulino Bianco che i bambini degli anni ’80 hanno amato, con il loro impasto al cacao e la copertura di cioccolato con sopra un soldino staccabile, sempre di cioccolato.

Possiamo pure citare Camillino, uno snack di cereali con del gelato all’interno, prodotto dalla Eldorado. Negli anno ’80 era costituito da due biscotti rettangolari al cacao, mentre negli anni ’90 divenne gelato alla vaniglia con cereali e sopra del cacao magro. Sempre come snack, infine, era molto apprezzato Urrà della Saiwa: un wafer a cinque strati con cioccolato e crema.

Contents.media
Ultima ora