×

I Maneskin protagonisti al Coachella, tanta musica e un urlo contro la guerra: “Free Ukraine, F**k Putin”

Da "Zitti e Buoni" a "Gasoline", tanta musica nell'esibizione dei Maneskin al Coachella, ma tanto spazio anche al dissenso sulla guerra in Ucraina.

Damiano dei Maneskin al Coachella: "Free Ukraine, F**ck Putin"

I Maneskin protagonisti indiscussi del Coachella Valley Music and Arts Festival, un’occasione quest’ultima per diffondere la loro musica in giro per il mondo, ma soprattutto per “alzare la voce” contro la Guerra in Ucraina e soprattutto contro Putin.

I Maneskin al Coachella: “Free Ukraine, F**ck Putin”

L’esibizione dei Maneskin al Coachella è stata un vero trionfo, ma questo c’era da aspettarselo, dalla vittoria a Sanremo con il brano “Zitti e Buoni”, la band ha collezionato un successo dietro l’altro, il dettaglio inaspettato della performance è stata la parentesi dedicata all’Ucraina.

Damiano, il frontman della band, dopo essersi esibito sulle note di “Gasoline”, ha deciso di esprimere il suo dissenso sulla Guerra in Ucraina urlando:

“Free Ukraine, F**k Putin”.

Victoria De Angelis sull’Ucraina: “Vogliamo alzare la voce per qualcosa che abbia significato”

Ad anticipare qualcosa sul significativo gesto compiuto da Damiano sul palco del Coachella, era stata Victoria De Angelis, altro pilastro della band, che intervistata dall’Independent, si era così espressa sul brano “Gasoline”:

“Abbiamo scritto un sacco di musica in questi mesi, naturalmente questa fottuta situazione in Ucraina ci ha veramente colpiti.

Abbiamo voluto usare la nostra posizione per spingere le persone a schierarsi per quello che è giusto e far sentire la gente aiutata e compresa. Sentivamo il bisogno di parlare di questa cosa“.

Damiano sul palco del Coachella: “Divertirsi è un privilegio mentre le bombe cadono sulla città”

Nel corso dei 45 minuti di esibizione, i Maneskin hanno saputo sapientemente conciliare musica e parole, Damiano David rivolgendosi al pubblico ha citato il famoso discorso del film Il Grande Dittatore di Charlie Chaplin e si è così espresso sulla guerra in Ucraina:

“Vi siete divertiti? Anche noi ci divertiamo, è un privilegio vivere mentre le bombe cadono sulla città“.

Contents.media
Ultima ora