×

I migliori piatti da provare della cucina americana

La cucina americana non è famosa quanto certe cucine etniche, forse perché legata troppo all'immagine degli hamburger e perché ritenuta in generale troppo proteica, riserva comunque delle sorprese che vale la pena conoscere.

La cucina americana non è famosa quanto certe cucine etniche, forse perché legata troppo all’immagine degli hamburger e perché ritenuta in generale troppo proteica, riserva comunque delle sorprese che vale la pena conoscere.

Cucina americana: i piatti da provare

La cucina americana viene spesso associata ad un modo di mangiare non particolarmente salutare perché molto proteico e non bilanciato, infatti colleghiamo spesso la cucina americana all’immagine dei fastfood e delle tavolate imbandite di certi film su cui abbondano enormi portate piene zeppe di carne, salse, puré di patate, bistecche extra large, patatine fritte, all’immagine della colazione americana molto più sostanziosa della nostra. Per la verità la cucina americana è piuttosto variegata e frutto del mescolarsi di tradizioni diverse delle varie etnie che vi abitano.

Quindi non si può condannare la cucina americana sulla base dell’idea che ci siamo fatti attraverso i film e senza conoscerla direttamente, alcuni piatti, per varie ragioni, meritano di essere conosciuti e provati almeno una volta.

Per conoscere

Ceasar’s salad

La cucina americana non è solo proteica e a base di carne, ci sono dei piatti leggeri e veloci che si preparano facilmente come la Ceasar’s salad che è un’insalata mista di verdure e proteine perché gli ingredienti principali sono lattuga, prosciutto affumicato e mais.

Per prepararla occorre tagliare a fettine un panino meglio se integrale e farlo tostare nel forno con un po’ di olio d’oliva, poi si taglia a pezzetti il prosciutto affumicato, almeno 100 grammi, si lava e si taglia la lattuga. A parte si prepara una crema con senape, olio, sale e pepe, dopo di che si trasferiscono tutti gli ingredienti in una ciotola cospargendoli con la crema di senape.

Mac & Cheese

Un piatto americano tradizionale e affine alla nostra stessa tradizione sono i Mac & Cheese, in pratica maccheroni, o altro tipo di pasta corta, al forno condita con ceddar.

Si fanno cuocere i maccheroni, mentre a parte si prepara una salsa facendo fondere del burro con farina, latte, senape, è ceddar grattugiato, si mette in forno la pasta precedentemente cotta ricoprendola con la salsa, con burro fuso e pangrattato e con il restante ceddar grattugiato. Si mette in forno, quando la superficie sarà dorata i Mac&Cheese cono pronti.

Pumpkin bread

Il Pumpkin bread, ricetta tradizionale del Maine, è il pane alla zucca, un pane morbido e dolciastro protagonista delle tavole nei giorni di festa. Per prepararlo occorre polpa di zucca per 500 grammi, 230 ml di olio, 600 grammi di zucchero, 450 grammi di farina, 4 uova, 10 grammi di bicarbonato di sodio, un pizzico di sale, 2 grammi di cannella, 3 grammi di noce moscata, chiodi di garofano e un pizzico di zenzero.

Si mescola insieme la zucca con uova, zucchero, olio e acqua, a parte si mescola la farina con bicarbonato, spezie, sale, poi si versa quest’ultimo composto con il composto a base di zucca fino a raggiungere un mix omogeneo che si versa in una teglia tipo quella per plumcake e si inforna per circa 50 minuti.

Insalata Waldorf

Per finire l’insalata Waldorf, un contorno per carne e pesce che prende il nome dal ristorante in cui fu ideata nel 1893 e che si prepara con il sedano rapa. Si taglia e listelle il sedano rapa e si sbollente in acqua salata, si prepara a parte una salsa con yogurt, miele, maionese, sale e pepe. Si taglia a listelle una mela cospargendola con succo di limone per non farla annerire, si scola, si mette in una ciotola con le listelle di sedano rapa, si aggiunge la salsina, si mescola e si ricopre con qualche noce a pezzetti.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche