×

I piani sbagliati di Putin e la guerra che può vincere in due settimane

Mosca non riesce a fare massa critica della sua supremazia con i piani sbagliati di Putin e comunque in una guerra che lui può vincere in due settimane

Vladimir Putin

Da un lato ci sono i “piani sbagliati di Putin”, dall’altro resta una guerra che il presidente russo può ancora vincere in due settimane. Su Repubblica vengono disegnati i due scenari e riportate le due ipotesi di evoluzione di uno scenario bellico fra stallo e soluzione radicale, con un’offensiva russa che prenda di mira le città dell’Ucraina in maniera ancor più diretta.

I rapporti delle intelligence occidentali dicono che la guerra di Vladimir Putin in Ucraina è in stallo.

I piani sbagliati di Vladimir Putin

Mosca non riesce a fare massa critica della sua supremazia e la sua capacità offensiva sarebbe scesa sotto il 90%. Le Federazione perde più uomini di quanti non riesca a surrogare se non vuole sguarnire il confine cinese e gli ucraini si battono benissimo anche in target strategico, non solo tattico.

Se da un lato però c’è lo scenario in cui Putin starebbe “perdendo” la sua guerra almeno così come l’aveva concepita il 23 febbraio e sarebbe stato costretto ad usare i missili ipersonici e ad usare la minaccia nucleare, dall’altro c’è lo scenario per cui Putin alza lo scontro con i bombardamenti delle città.

L’opzione ancora più brutale sulle città

Cioè con azioni che non solo piegano le popolazioni ma distruggono i depositi d’armi, i mezzi, il carburante e tutto quello che serve alle città stesse, Kiev in testa.

Questa seconda opzione verrebbe indicata come l’inizio del rovesciamento della situazione e l’avvio di una “vittoria brutalissima” che potrebbe arrivare anche nel giro di un paio di settimane.

Contents.media
Ultima ora