×

I tassi

default featured image 3 1200x900 768x576
null

Mario Draghi ha fatto il suo esordio alla guida della banca centrale europea con la decisione di ridurre il tasso ufficiale sull’euro di un quarto di punto.
Dall’ 150% all’1.26 per cento, una scelta che ha predo di contropiede non pochi esperti e osservatori, non che un taglio del genere non fosse auspicato da molti, ma nessuno o quasi nessuno is aspettava che, proprio al suo debutto il neo presidente dell’istituto si spogliasse così in fretta del rigoroso abito tedesco cucitogli addosso dalla cancelliera Angela Merkel.

Al momento di dare l’assenso di Berlino alla sua nomina al vertice della BCE.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora