×

I tormenti dei capocannonieri

Condividi su Facebook

Un sì quasi scontato ed uno che tarda ad arrivare. Sono ore bollenti per gli ultimi due capocannonieri della serie A, in procinto di cambiare squadra infiammando gli ultimi giorni di mercato e cambiando radicalmente fisionomia ed ambizioni delle squadre che andranno a rinforzare.

Zlatan Ibrahimovic ed Antonio Di Natale sono nel mirino di Milan e Juventus. E molto probabilmente nelle prossime ore i trasferimenti andranno in porto, sebbene i due siano mossi da sentimenti molto diversi. Lo svedese non vede l’ora di lasciare Barcellona e Guardiola dopo un anno che ha confermato il suo ridotto peso internazionale e la difficoltà ad entrare nei meccanismi di gioco dei blaugrana: come avevamo scritto più di un mese fa, il Milan è sempre stato vigile ed ora è pronto a piazzare il colpo in extremis.

A margine del Trofeo Gamper (perso ai rigori dai rossoneri) riprenderanno le trattative: si punta allo scambio di prestiti, ma al Barça non interessa Borriello. È dura, ma si farà.

Come si farà il matrimonio tra Di Natale e la Juventus. Venduto Diego per quasi 18 milioni al Wolfsburg, Marotta aveva subito trovato il sostituto (ma vera seconda punta) in cambio di circa 7 milioni all’Udinese. Ma il cuore di Totò sta rallentando gli affari, oltre all’insurrezione dei tifosi friulani. Il numero dieci di Guidolin si è preso qualche altra ora per decidere, ma anche in questo caso l’assenso sembra scontato. Due colpi in extremis per sfidare l’Inter: la serie A aziona i motori, ma il mercato promette altre sorprese.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.