ICloud per windows: cos'è e come funziona
ICloud per windows: cos’è e come funziona
Tecnologia

ICloud per windows: cos’è e come funziona

iCloud per Windows

ICloud è la memoria per dispositivi Apple su cui salvare tutti i nostri dati. Vediamo come installarlo e utilizzarlo anche sui pc Windows.

Con gli smartphone e i pc sempre più pieni di informazioni, cercare un buon servizio che ci permetta di conservarle, è fondamentale. Foto, video e documenti riempiono la memoria dei nostri dispositivi, rallentandoli e impedendoci di scaricare nuove applicazioni. Come fare per non rinunciare ai nostri dati senza che questi influenzino le prestazioni dei nostri device? Semplice, occorre cercare un buon servizio che ci permetta di fare il backup direttamente da smartphone, tablet o computer. Ce ne sono diversi, ovviamente. ICloud è il più famoso e utilizzato dai possessori di dispositivi made in Apple. Siamo sicuri, però, che tutti gli altri ne siano esclusi? Vediamo se è possibile utilizzare iCloud per Windows.

Come funziona iCloud per Windows

Icloud, come abbiamo visto, è un servizio offerto da Apple che permette a tutti coloro che possiedono iPhone, iPad, iPod Touch e macOS di fare un backup diretto sulla piattaforma. Anche coloro che utilizzano un PC Windows, però, possono usufruire della possibilità di fare un backup dei propri dati su un hard disk online, l’iCloud Drive. In questo modo, tra l’altro, è facile sincronizzare tra loro tutti i dispositivi collegati allo stesso iCloud.

Basta scegliere i dati specifici e la categoria – immagini, contatti, ecc. – dei dati stessi per averli sempre e comunque a portata di mano, anche da browser Web.

Come scaricare iCloud

Per usufruire di iCloud per Windows sono richiesti alcuni prerequisiti. È necessario, infatti, che il servizio venga prima configurato su almeno un dispositivo Apple. Per farlo serve, ovviamente, un ID Apple, requisito fondamentale per accedere ai servizi dell’azienda. In base alle informazioni che desideri periodicamente sincronizzare su iCloud, potresti aver bisogno anche di altri servizi aggiornati. Vediamo i principali.

  • Mail, Contatti, Calendari e Promemoria. Presenti nelle versioni di Outlook che vanno da Outlook 2007 ad Outlook 2016.
  • Segnalibri. Safari 5.1.7 o versioni successive, Internet Explorer 10 o successivi, Firefox 22 o successivi oppure Google Chrome 28 o successivi.
  • Documenti. ICloud Drive configurato e aggiornato sui vari dispositivi apple posseduti. A questo punto possiamo procedere a scaricare e configurare Icloud per windows

Configurazione di iCloud per Windows

Per configurare il vostro pc Windows in modo che possa sfruttare i servizi di iCloud, dovrete seguire i seguenti passaggi.

  • Scaricate iCloud per Windows dal sito ufficiale.

    Se non viene installato automaticamente, andate su “Esplora file” e poi su “Configurazione iCloud“.

  • Riavviate il computer dopo l’installazione.
  • Assicuratevi che iCloud per Windows sia aperto. Se non si apre in automatico, andate prima su Start, poi su “apri App” o “Programmi” e da lì aprite iCloud per Windows.
  • Inserite l’ID Apple che avrete precedentemente scelto per accedere ad iCloud.
  • Scegliete le funzioni e i contenuti che desiderate mantenere aggiornati.

Da questo momento avverrà la sincronizzazione dei dati che avrete scelto e avrete l’iCloud a disposizione anche sul pc.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche