Idee per decorare la casa in stile shabby chic
Idee per decorare la casa in stile shabby chic
Arredamento

Idee per decorare la casa in stile shabby chic

stile shabby

Volete rinnovare la vostra casa in linea con lo stile shabby? Ottima idea! Ecco qualche consiglio per voi.

Lo stile shabby chic sta vivendo un periodo d’oro. L’architettura d’interni ne ha fatto un largo uso negli ultimi anni, tanto che oggetti creati con questo gusto spopolano nelle fiere e nei mercatini. Decorare una casa in stile shabby chic significa far rivivere il passato, mettendo insieme mobili scovati nelle soffitte con tesori vintage. Lo stile shabby richiede, infatti, più creatività che soldi. E questo è un notevole vantaggio per le famiglie attente al budget che desiderano rinnovare la propria abitazione senza spendere cifre folli. Ecco, allora, qualche consiglio per decorare casa in puro stile shabby chic.

Lo stile shabby chic

Per comprendere a fondo la filosofia dello stile shabby chic basta immergersi in un mercatino dell’antiquariato. È in un luogo simile che potrete trovare le ispirazioni migliori. Salite in soffitta e provate a immaginare uno di quei vecchi mobili rinascere con un tocco di colore e qualche stoffa da abbinare. Lo shabby chic, in fondo, è proprio questo: uno stile che punta tutto sull’anima vintage degli oggetti.

Vecchi sì, ma con un tocco di classe che li rende perfettamente al passo coi tempi. Su amazon si possono trovare numerose offerte riguardo lo shabbychic.

I colori


Per decorare in stile shabby chic le tinte da scegliere sono pallide e tenui, tutte tendenti al bianco, al baige, al rosa o all’azzurro. Basta prendere spunto dalla natura utilizzando il celeste pastello, il rosa dei petali, un tenue verde salvia, un lilla chiaro o un giallo burroso. Il crema e il bianco sporco offrono lo sfondo ideale per la palette pastello.


I rivestimenti per le finestre

Le tende sono un must dello stile shabby. Optate per un rivestimento leggero e merlettato per le finestre. Gli infissi possono essere dipinti e rifiniti da una mantovana di tessuto leggero, adatta per creare intimità. Una mantovana imbottita, coperta con un vecchio tessuto trapuntato o con biancheria vintage, dona infatti calore alla stanza. Se la vostra casa vi permette di avere una certa privacy, potete anche lasciare la finestra nuda ad incorniciare l’esterno, soprattutto se è un paesaggio campestre.

Un semplice lino vintage, appeso a mo’ di mantovana, basterà a dare un senso di riservatezza.


I tessuti

Le vecchie trapunte non vanno buttate, sono l’ideale shabby per coprire i letti. Potete usarle anche per avvolgere sedie e divani e creare, così, uno stile casual. Appendetele alla parete come un’opera d’arte per un effetto immediato e stupefacente. Perfino le trapunte logore e consumate possono essere adatte a scopi decorativi. Avvolgetene le parti migliori attorno alle sedute del divano, per creare dei cuscini dallo stile retrò. I pezzi piccoli possono essere incorniciati e appesi alla parete. I vecchi copriletti di ciniglia, così popolari negli anni ’40 e ’50, sono l’ideale per coprire e dare calore al letto. Anche in questo caso, pezzi di ciniglia possono essere usati per cuscini e tappezzeria. Raccogliete della biancheria vecchia, come tovaglie da tè e centrini per decorare la tavola e i mobili in legno.

Accessori

Lo stile shabby chic vi permette di usare anche pezzi spaiati.

Il servizio di porcellana della nonna, con buona parte dei pezzi mancanti, è fantastico in un contesto shabby chic. Raccogliete tazze e piattini durante le vendite di oggetti usati. Non importa se sono spaiati. Perfino una teiera scheggiata è una scoperta. Riempitela con un piccolo boquet di fiori freschi e mettetela su un tavolino nell’angolo. Piccoli dipinti floreali o con frutta sono molto shabby chic quando messi in bella mostra sulle pareti o raggruppati in cornici argentate. Usate i fiori freschi ogni volta che potete.


I mobili

Per il vostro arredamento shabby chic riutilizzate vecchi mobili. I mobili anni Sessanta della sala da pranzo sono perfetti per il décor shabby chic. Dipingeteli di bianco sporco e carteggiatene i bordi per dargli un aspetto usurato dal tempo. Ricoprite le sedute delle sedie con un tessuto in chintz floreale in colori tenui. Anche le vecchie porte ritinteggiate sono perfette per lo stile shabby chic. Create una testata per il letto dipingendo ed avvitando la porta alla parete dietro il letto.

Lasciando attaccati i pomelli creerete un appendino perfetto per gli accappatoi. Il vostro vecchio divano e le sedie saranno in perfetto stile shabby chic una volta coperti da una fodera a fiori, strisce o piccole stampe che potete tranquillamente cucire da voi. I vecchi mobili del patio in ferro, rinfrescati da una mano di pittura, possono diventare delle sedute, dei tavolini o dei comodini. Dimenticatevi di una stanza da letto coordinata. Al contrario, dipingetene una nuova in tenui sfumature. Rifinitela con un disegno floreale sui mobili e sostituite i pomelli con quelli di vetro intagliato.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*