×

Iervolino indagata per “epidemia colposa”

La Procura di Napoli ha ufficializzato l’inizio di un’unchiesta a carico di 36 indagati tra cui spicca il nome del primo cittadino del capoluogo campano, Rosa Russo Iervolino. Sebbene quest’ultima abbia prontamente dichiarato la sua estraneità e “la totale disposizione” nei confronti della magistratura, le accuse non sono di poco conto: “epidemia colposa e omissione in atti d’ufficio”.

In sostanza, viene contestato alla Iervolino un certo lassismo nella gestione dell’emergenza rifiuti (la prima) del 2007-2008 e la mancanza di adeguate misure di prevenzione. Chi non ricorda, infatti, quella Napoli invasa per giorni da tonnellate di spazzatura. Pare, tra l’altro, che un collegio di esperti abbia le prove di un aumento di infezioni di carattere cutaneo e di gastroenteriti virali legate direttamente all’eccessiva esposizione ai fumi dell’immondizia.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche