×

Ikea lascia la Russia: è in arrivo “Idea”, il clone dell’azienda svedese

Si chiamerebbe "Idea" il clone del colosso svedese: presentata la richiesta di registrazione del nuovo logo presso l'agenzia russa per i brevetti.

Ikea Russia clone

Dopo che il colosso americano ha chiuso i battenti ritirandosi dal Paese, per i russi impossibile mangiare in un fast food. Presto, tuttavia, è arrivata un’idea alternativa al McDonald’s: si chiama” Zio Vanja”, è la versione autoctona della famosa catena e si serve di prodotti locali.

Ad aver abbandonato la Russia in seguito all’invasione in Ucraina anche molte altre multinazionali. Tra queste, Volkswagen e Toyota, fino alla Lego, che a Zelensky ha dedicato un personaggio (indirizzando a sostengo dell’Ucraina il ricavato delle vendite).

Ad aver dato inizio alla grande fuga sono state British Petroleum, Shell ed Equinor. L’esempio è stato seguito anche da H&M, il famoso marchio di abbigliamento low cost, Nike e Adidas.

Il gigante della tecnologia, Apple, ha fatto lo stesso e ha abbandonato il Paese. Google e YouTube hanno interrotto la vendita di spazi pubblicitari sul territorio russo, Netflix ha sospeso i progetti in programma in Russia, lo stesso Disney e Warner Bros e Sony. Airbnb, Danone e Nestlé sono altre aziende che hanno preso provvedimenti contro la Russia, ma la lista non è ancora finita. Tra i colossi che hanno lasciato la Russia c’è anche Ikea, ma è già stata presentata la richiesta per registrare il nuovo logo e sostituire così la famosa società svedese.

Ikea lascia la Russia, in arrivo il clone

Lo studio grafico di San Pietroburgo ha avanzato la richiesta a Rospatent (l’agenzia russa per i brevetti) affinché venga registrato il marchio “Idea”. Si tratta del brand che sostituirebbe Ikea.

Kostyantyn Kukoev, direttore dello studio, ha fatto sapere che con la chiusura in Russia dei punti vendita svedesi, la sua azienda che sviluppava progetti per la stessa Ikea ha subito gravi perdite.

Così sarebbe nata l’idea di realizzare una società alternativa, interna alla Russia, e basata sull’esempio del colosso nordeuropeo.

Lo stesso succede con Zio Vanya, il sostituito di McDonald’s, e Rossgram, che prende il posto di Instagram dopo l’addio del famoso social.

Contents.media
Ultima ora