×

Il bimbo per cui i genitori volevano sangue no vax è stato operato e sta bene

L'epilogo positivo di una vicenda che aveva tenuto tutti in apprensione: il bimbo per cui i genitori volevano sangue no vax è stato operato e sta bene

Operato il bimbo per cui i genitori volevano sangue no vax

Ci sono buone notizie: il bimbo della provincia di Modena per cui i genitori volevano sangue no vax in merito alle trasfusioni necessarie ad un delicato intervento chirurgico è stato operato e sta bene. Dopo la sospensione temporanea della potestà ai genitori che invocavano motivazioni di carattere religioso in quella loro condotta  l’intervento è avvenuto a Bologna, presso l’ospedale Sant’Orsola.

Per quel bambino i genitori avrebbero voluto solo trasfusioni con sangue di non vaccinati contro il Covid. 

Genitori e sangue solo no vax: l’epilogo della vicenda

L’intervento del team dalla Cardiochirurgia pediatrica guidato dal professor Gaetano Gargiulo, secondo il Resto del Carlino, è perfettamente riuscito. Qualche giorno fa era toccato al giudice tutelare del Tribunale di Modena accogliere il ricorso dell’ospedale e riconoscere l’urgenza di quell’intervento. Si trattava infatti di scegliere fra una motivazione ideologica ed una di preservazione della salute, che è valore primario e prevalente.

La nomina di un tutore e il ricorso della Procura

In quel frangente la nomina temporanea di tutela era stata affidata alla direttrice del policlinico felsineo Giulia Gibertoni. Poi la Procura aveva a sua volta sporto ricorso per limitare temporaneamente la potestà genitoriale e a tutela del piccolo paziente era stato nominato il servizio sociale competente

Contents.media
Ultima ora