×

Il caso dei guariti Delta che “passati 20 giorni si reinfettano con Omicron”

Dall'Emilia Romagna e dal Gemelli di Roma lo scenario per cui alcuni guariti dalla variante Delta “passati 20 giorni si reinfettano con Omicron”

Il professor Roberto Cauda

Ci sono un caso scientifico ed uno scenario virologico che fanno riflettere, si tratta del caso dei guariti Delta che “passati 20 giorni si reinfettano con Omicron”. L’analisi e i dati di due esperti interpellati su un focus del Messaggero avvalorano la tesi dei casi di reinfezione della nuova variante.

Ma in base a cosa? Al fatto che Omicron elude molte difese e perché chi ha superato il contagio forse è portato a essere maggiormente imprudente

Guariti Delta che si reinfettano con Omicron: cosa succede, il caso Emilia Romagna

Lo spiega ad esempio Vittorio Sambri, direttore dell’Unità Operativa Microbiologia del Laboratorio Unico dell’Ausl Romagna: “Sono almeno una ventina i casi che abbiamo rilevato con questo percorso, nell’ultimo mese. Probabilmente sono di più, nel nostro territorio, ma abbiamo potuto valutare solo i pazienti per i quali, nella prima infezione, era stato eseguito il sequenziamento del virus”.

Ha spiegato Sambri: “Avevamo visto anche reinfezioni con Delta, ma erano rare e soprattutto di solito trascorrevano almeno tre mesi dalla prima. Ora ne vediamo dopo tre settimane, prima con Delta, poi con Omicron”. 

Nuova variante al 95% e guariti Delta che si reinfettano con Omicron, che però non dà “recidive con se stessa”

E ancora: “Fino ad oggi non è mai avvenuto il contrario, ma è anche vero che Delta sta scomparendo, Omicron è ormai al 95%.

Una reinfezione Omicron su Omicron appare assai improbabile, però è presto per arrivare a conclusioni”. Gli ha fatto eco il professor Roberto Cauda, direttore di Malattie infettive al Policlinico Gemelli di Roma e docente dell’Università Cattolica: “Per fortuna, tenendo conto che spesso parliamo di soggetti vaccinati, i sintomi nella reinfezione sono molto blandi. Fin da subito, in Sudafrica, si sono accorti che in quella popolazione, con una bassa percentuale di vaccinazione ma con una intensa precedente circolazione del virus ovviamente con altre varianti, la Omicron causava numerose reinfezioni”. 

Perché ci sono alcuni guariti Delta che si reinfettano con Omicron: elusione delle difese e senso di immunità

Poi Cauda ha illustrato le condizioni di sussistenza di questa reinfezione: “Con Omicron c’è una importante elusione del sistema immunitario dei soggetti già contagiati con altre varianti. E questo spiega come mai in Italia stiamo vedendo, anche con tempi ravvicinati, persone contagiate con Delta, che si reinfettano con Omicron. Sempre studi sudafricani, però, ci dicono che Omicron produce una forte protezione anticorpale nei confronti di Delta, per cui ritengo improbabile una reinfezione con Delta per chi ha avuto Omicron. Anche perché Omicron ormai sta sostituendo Delta. Infine, ad oggi appare non probabile anche la reinfezione Omicron su Omicron”.

Contents.media
Ultima ora