×

Il Consiglio di Stato annulla le nomine di 6 procuratori a Palermo

Condividi su Facebook

Decisione che farà molto discutere quella del Consiglio di Stato, che dopo aver pesantemente messo mano alla legge finanziaria regionale annulla le nomine di ben 6 procuratori sui sette operanti a Palermo. La decisione nasce dal ricorso presentato dai pm siciliani Ambrogio Cartosio e Giuseppe Fici per un’errata valutazione del punteggio derivante dai bonus acquisiti per anzianità. Una decisione interlocutoria

che rinvia al Csm, il Consiglio Superiore della Magistratura, la decisione di riavviare le procedure di affidamento degli incarichi. Spicca il nome di Antonino Ingroia, titolare di inchieste molto importanti, dai mandanti occulti della Strage di Capaci all’attuale indagine sui termo-valorizzatori. Il pm Ingroia si era più volte espresso contro il ddl contro le intercettazioni ed altri provvedimenti presi dal ministro della Giustizia Alfano, bollati a giudizio del pm come la pietra tombale sulla giustizia

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Francesco Quartararo

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.

Leggi anche