Il diario di Anna Frank - Notizie.it
Il diario di Anna Frank
Libri

Il diario di Anna Frank

In questo periodo dedicato al ricordo della SHOAH mi sento di proporre alcune letture inerenti la deportazione.

Nello specifico ripropongo un classico della letteratura scolastica e della Shoah, ossia il diario scritto da una dodicenne olandese, ma PURTROPPO ebrea, nei suoi due anni di reclusione in una soffitta nel centro di Amsterdam.

Il diario vale la pena leggerlo oltre che tra i banchi di scuola, anche in un’età più matura, per vedere anche con gli occhi di un’adolescente il disagio di un periodo oscuro per il genere umano.

Alla fine della lettura ci torneranno in mente i rintocchi dell’orologio della Chiesa Occidentale (Wester kerk) e l’enorme albero al centro del cortile tra i palazzi da cui Anna vedrà lo scorrere delle stagioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

emigrazione
Cultura

I motivi dell’emigrazione

di Notizie

L’emigrazione è un fenomeno antico. Una delle sue cause principali è quella di natura economica. Seguono motivi politici, religiosi e personali.