Il feedback del pubblico non si può fondare sui numeri
Lifestyle

Il feedback del pubblico non si può fondare sui numeri

Quando si produce un programma televisivo si parla sempre del pubblico, elemento umano fondamentale senza i quale i media non avrebbero senso di esistere. Il ruolo di chi produce tv e realizza un programma televisivo, ma anche quello di chi scrive come me in un blog, è di tenervi sempre presenti in tutto quello che si fa. Se mai fosse possibile farlo per davvero.
Chi gestisce un grande medium come la tv o un piccolo spazio sul web con il nostro, ammetterebbe senza problemi di non sentirsi sempre in sintonia rispetto alle esigenze del pubblico. Sto dicendo, molto chiaramente, che riscontro nel mio scrivere quotidiano una costante difficoltà nel capire cosa piace e cosa no, cosa indigna e cosa fà impazzire di gioia. Credetemi, per esperienza personale la stessa difficoltà è migliaia di volte maggiore quando si parla al pubblico radiofonico, più ampio e più variegato ancora di quello web, fino ad arrivare al “”totale” televisivo, di cui non ho esperienza, ma di cui inizio a intuirne le difficoltà.

I canali tv, forse con qualche ricerca di mercato in mezzo, si sforzano ogni giorno di capire cosa vi fa dire: “Sì, è quello che volevo!”. Ma per dimensione e costi, è un operazione piuttosto difficile. E allora succede quello che fanno un po’ tutti (qui, in radio, in tv): andare a tastoni (scelta buona ma pericolosa, specie se ci sono di mezzo i soldi), oppure sperare di avere sempre un feedback rappresentativo e non parziale del pubblico, spesso impossibile da ottenere, specie in tv, dove parlano i numeri ma non le opinioni della gente. E allora ben vengano i sondaggi sulla qualità televisiva (anch’essi fortemente limitati in fin dei conti) e quelli degli editori che chiedono al pubblico quali sono le loro rubriche preferite. Adesso ci avviciniamo al punto focale del mio ragionamento.
» Leggi la seconda parte del post

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche