×

Il fisco scopre 700 evasori tra i vip

Condividi su Facebook

Il fisco scopre 700 titolari di conti correnti in Svizzera indicati nella cosiddetta lista Falciani. Tra le fitte maglie del riserbo e’ trapelato solo che gli accertamenti sono ancora in una fase iniziale. In particolare, i titolari dell’inchiesta vogliono verificare se tra coloro che sono finiti nella lista ci sono nomi fittizi, il domicilio fiscale degli interessati, se tra i nominativi siano indicati minori o persone decedute e, soprattutto, se tra queste posizioni ce ne siano alcune gia’ definite tramite lo ”scudo fiscale”. Violazione fiscale e omessa dichiarazione dei redditi i reati ipotizzati dal procuratore aggiunto Pier Filippo Laviani e dal sostituto Paolo Ielo.
Tra le persone finite nel mirino spiccano i nomi degli stilisti Valentino e Renato Balestra, dell’attrice Stefania Sandrelli e del gioielliere Gianni Bulgari, secondo quanto riferiscono questa mattina alcuni quotidiani, tra cui il Corriere della Sera, la Repubblica, il Messaggero e il Mattino.

Folta la schiera degli stilisti, in cui compaiono anche Giuseppe Lancetti e Sandro Ferrone, ma non mancano attrici e soubrette, come Stefania Sandrelli, Elisabetta Gregoraci, imprenditori come il presidente della Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi, o societa’ come Telespazio, colosso specializzato in armamenti e sistemi di difesa. Moltissimi nomi pero’, appartengono a perfetti sconosciuti ai piu’: tra questi, i proprietari di alcuni negozi del centro della capitale con un cospicuo fatturato.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche