×

Il fratello di Liliana Resinovich deposita una memoria in Procura: “È stata uccisa”

Colpo di scena nel giallo della 63enne trovata morta il 5 gennaio: il fratello di Liliana Resinovich deposita una memoria in Procura: “È stata uccisa”

Liliana Resinovich

Sergio, il fratello di Liliana Resinovich, deposita una memoria in Procura perché lui pare non avere dubbi: “Mia sorella  è stata uccisa”. L’uomo  non crede affatto all’ipotesi del suicidio ed avrebbe inviato una Pec agli inquirenti in cui ci sarebbero elementi chiave per inquadrare il giallo della 63enne scomparsa di casa il 14 dicembre e il cui corpo è stato trovato il 5 gennaio scorso nel Parco di San Giovanni a Trieste.

La memoria in procura del fratello di Liliana: la sua verità Sergio Resinovich l’ha voluta spedire per Pec

Il documento che Sergio Resinovich ha inviato ai magistrati è citato dal sito TriestePrima, che avrebbe anche precisato come la nota sia stata spedita via Pec. Il particolare non è irrilevante, perché significa che potenzialmente è accludibile ad eventuali atti previo assunzione a sit di Sergio. 

La versione numero due che sconfessa il suicidio, prima c’era stata quella dell’amico Claudio

Perché eventuali? Perché fino a ieri la Procura non stava procedendo per omicidio. La memoria di Sergio fa seguito ad un altro documento ritenuto “scottante”, quello depositato da un caro amico di Liliana, Claudio Sterpin, contenente le stesse convinzioni. Insomma, nessuno dei due uomini fra quelli più vicini a Liliana e sintonizzati con le eventuali difficoltà della sua vita crede che lai si sia ammazzata. Nelle ultime ore intanto a Milano sono stati effettuati gli accertamenti tecnici irripetibili sugli ultimi reperti individuati accanto al corpo di Liliana, fra cui un guanto elastico e a un cordino trovati sul posto. 

Sebastiano, il marito di Liliana, continua a proclamarsi estraneo a tutto, ma il cognato non gli crede

Dal canto suo il marito di Liliana, Sebastiano Visintin, continua a proclamarsi del tutto estraneo al decesso della moglie. A La Vita in Diretta invece Sergio Resinovich non ha esitato a dire di lui: “Per me è responsabile di qualcosa di sicuro, altrimenti lei non si sarebbe comportata in questa maniera. Dopo 32 anni che stanno insieme è andata via così”.

Contents.media
Ultima ora