Il gioco delle parti nella vita straordinaria di Luigi Pirandello, incontro con l'autore - Notizie.it
Il gioco delle parti nella vita straordinaria di Luigi Pirandello, incontro con l’autore
Palermo

Il gioco delle parti nella vita straordinaria di Luigi Pirandello, incontro con l’autore

Speciale Halloween, scoprilo all’interno!

Quasi tutti conosciamo per sommi capi la vita e le opere di questo straordinario autore letterario e teatrale siciliano, in grado di esprimere ad altissimi livelli tutte le contraddizioni e le tensioni della moderna società tramite la lente di osservazione fornita dalla Sicilia, una terra fatta di contrasti netti, in cui le sfumature e lo spessore del paesaggio e dell’umanità che la popolano si stagliano in tutte le opere del maestro Pirandello. Un appuntamento da non perdere oggi alle 18:30 presso la Lbreria Flaccovio di via Ruggero Settimo 37sagf
Matteo Collura, giornalista, scrittore e già biografo del Corriere della Sera, ci porterà dentro un racconto biografico su un grande personaggio della letteratura italiana, in cui risaltano temi e momenti storici mai finora così esplorati e definiti. La nascita in una Sicilia tra Medioevo e Far West che ne segnò la vita e l’ispirazione, il fascismo di Pirandello, tutt’altro che superficiale ed episodico, ma sentito e coltivato anche se, a volte, solo e soprattutto per motivi opportunistici.

La vera storia del rapporto con la moglie pazza e con i figli, di cui il drammaturgo fu carnefice e vittima Una storia d’amore tra le più grandi della letteratura, che si potrebbe definire “a senso unico”: tale è stato il rapporto affettivo e artistico tra Pirandello e Marta Abba. Le opere di Pirandello finalmente spiegate, passo passo, dal racconto della stessa vita dell’autore, ma anche nella sua grande attualità. Con l’evolversi dei mass media, infatti, sotto i riflettori che dovunque e in ogni momento illuminano la scena della vita, le maschere pirandelliane sono più che mai utili per aiutarci a sopravvivere.
saf
Moderatrice dell’incontro Adriana Falsone

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*