Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Il giro di Roma in un week-end. Guida per giovani alternativi
Lifestyle

Il giro di Roma in un week-end. Guida per giovani alternativi

Di guide, consigli e itinerari per visitare Roma ne abbiamo letti abbastanza. Eppure i luoghi consigliati sono sempre gli stessi: quelli che vediamo in foto, di cui sappiamo già tutto o quasi.
In realtà Roma è un groviglio di un’arte e di una storia nascoste, ingarbugliate, intonse, immutate; tanti aghi dispersi ma rintracciabili nel suo grande pagliaio. Anche in soli tre giorni.
La prima giornata è scontata: sveglia all’alba e immancabile visita a tutti monumenti della Capitale, che lascio elencare alle guide che prima ho citato. Sembrerà impossibile, ma tutti questi pezzi di storia sono coagulati in zone limitrofe, separati da brevi distanze, percorribili a piedi e in autobus.
La prima sera consiglio una cena a Trastevere, in una tipica trattoria casareccia, evitando, nella scelta, i classici ristoranti con menù da “turisti”; tra i tanti, consiglio Carlo Menta, che propone prezzi bassi per un menu tipico e ricco. Dopo cena, è d’obbligo una passeggiata tra i rioni trasteverini e, se non si è stanchi, due salti in una delle tante discoteche di Testaccio (consiglio l’Acab e il Rising Love).
Il secondo Rome-day ? Se il tempo permette, mattinata di sole e relax a Villa Borghese e carrellata dei negozi di Via del Corso (raggiungibile proprio attraverso Villa Borghese); ma se sei una fashion victim e stai cercando Bershka, Pimky e Stradivarius, non li troverai in pieno centro: con la metro A puoi fare un salto su via Tuscolana, direzione Anagnina, scendendo alla fermata Lucio Sestio o Numilio Quadrato.
Stai già pensando alla serata? L’ideale: aperitivo e cena a base di pizza a San Lorenzo (5 minuti a piedi dalla stazione Termini), quartiere universitario giovane e vivo, e poi? Prendi il tram n° 3 fino a Porta Maggiore (2 fermate), bevi qualcosa nello storico quartiere del Pigneto e divertiti al Circolo degli Artisti di Via Casilina Vecchia!
Il terzo giorno vorresti stare in camera a dormire, per questo propongo un itinerario soft.

Visita veloce a S.Giovanni in Laterano e poi dritti fino a Piazza Risorgimento e alla Città del Vaticano; goditi un panino da “200 Gradi” e il gelato da “Old Bridge”, proprio dietro alle Mura vaticane. Prima di andartene approfitta per fare un po’ di shopping in via Cola di Rienzo, molti negozi sono aperti anche di Domenica.
Ma non pensare che la capitale non offra niente la domenica sera! Puoi accontentarti del solito aperitivo oppure lanciarti nel mezzo della movida romana: la discoteca Gilda, a pochi metri da Piazza di Spagna, propone la serata Top della Capitale. Musica house, bella gente, e la possibilità di incontrare qualche VIP nostrano!
Ultimo ma non meno importante consiglio.Oni domenica è allestito il mercato di Porta Portese: è spettacolare ma occhio alla borsetta e al portafoglio perché i furti sono all’ordine del giorno.
Infine che dire?! Buon viaggio!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche