×

Il Governatore della Banca d’Italia Visco sul salario minimo: “Se ben studiato è una buona cosa”

"Ha vari effetti positivi", a dirlo è il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco che ha fatto un'analisi sulla fattibilità del salario minimo.

Visco salario minimo

Il salario minimo è una cosa possibile? A fare il punto della situazione è il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco. Nel corso di un suo intervento al Festival dell’economia di Torino, Visco ha dedicato un’ampia riflessione sull’impatto della guerra in Ucraina sull’economia, ma non solo.

“La situazione è molto incerta anche nelle conclusioni finali i due termini che più ho utilizzato sono Ucraina e incertezza. È sempre difficile fare previsioni e valutazioni”, ha affermato.

Visco sul salario minimo: “Ha vari effetti positivi”

Proprio parlando del salario minimo, seppur definendolo una buona cosa con un’adeguata analisi, ha invitato a prestare attenzione a determinati aspetti: “Il rischio sta nel livello perché se è eccessivo può portare a non occupare persone che potrebbero invece voler lavorare al di sotto di quel livello e che hanno una produttività sostanzialmente in grado di non arrivare a quel livello lì, ma credo non sia una cosa così importante”, ha precisato.

“Bisogna aumentare la produttività”

Non ultimo ha spiegato che una delle condizioni per aumentare il salario è quello di aumentare la produttività: “Quello che è importante è non legare al salario minimo automatismi che poi ci possono costare, per esempio un salario minimo che ha piena indicizzazione ai prezzi al consumo se diventa il modello di riferimento per tutti i salari, tutte le contrattazioni, incorpora direttamente quel meccanismo automatico. Bisogna aumentare la produttività, se cresce anche i salari crescono”.

Contents.media
Ultima ora