Il killer di Nizza: foto sul cellulare di siti di incontri bisex
Il killer di Nizza: foto sul cellulare di siti di incontri bisex
Attualità

Il killer di Nizza: foto sul cellulare di siti di incontri bisex

killer nizza

Il killer di Nizza: trovate foto e siti bisex sullo smartphone.

Mohamed Lahouaiej Bouhlel è il killer della strage di Nizza. Secondo le indagini, il franco-tunisino era omosessuale e l’hanno definito come “omosessuale praticante”. Il trentunenne ha ucciso a 84 persone lo scorso 14 luglio sul lungomare Promenade des Anglais. Dopo analizzare il telefonino, la polizia francese ha svelato che il killer di Nizza navigava spesso sui siti gay e di incontri bisex.

Secondo il Daily Mail, il cellulare era colmo di video, foto, selfies e messaggi di persone -uomini e donne- con le quelle il killer aveva avuto da poco tempo rapporti sessuali. Bouhlel aveva un gran numero foto di donne ed uomini che aveva conosciuto recentemente. Questo dato svela il suo carattere ossessivo. Un altra conferma dello squilibrio psichico del killer è la testimonianza della moglie, chi soffriva spesso di maltrattamento.

Inoltre, il killer frequentava spesso i centri Wellness, e andava frequentemente ai bar latinoamericani.

I conoscenti del killer affermano che non avrebbero mai pensato che si trattava di un fondamentalista islamica, e seguace dello Stato Islamico. Sembra che la strage di Nizza sia parallela a quella accaduta lo scorso 12 giugno ad Orlando, nel nightclub Pulse. Entrambi killer rispondo allo stesso profilo: uomini islamici frustrati per le sue tendenze sessuali ed squilibrati psichici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche