> > Luca Zaia contro l'omofobia: "L'omosessualità non è una patologia"

Luca Zaia contro l'omofobia: "L'omosessualità non è una patologia"

Zaia Luca

Il presidente della Regione Veneto difende l'omosessualità contro l'omofobia ma non approva le adozioni per le coppie omosessuali

Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, presenta a No stop news su RTL 102.5 il suo nuovo libro I pessimisti non fanno fortuna (Marsilio Editori) e si lascia andare ad alcune critiche riguardo le posizioni del governo sul tema dell’omosessualità.

Il libro di Zaia parla dei giovani, della guerra e dell’ambiente

Tra le pagine, l’autore attraversa i ricordi e ritrova lo slancio di un Paese in cui non gli è mai «mancata la forza per guardare al futuro con ottimismo». Parlando di progettualità e di temi etici come l’omosessualità e il fine vita, ammette che «ci sono dei temi di cui non dovremmo più occuparci, perché non sono problemi e avremmo dovuto già risolverli».

Per Zaia un tema non è un problema, e l’omosessualità è un tema. L’omofobia è il problema. «I temi che riguardano le coscienze e le liberà personali devono avere massimo rispetto» continua contro le assolutizzazioni su base culturale.

A sfavore delle adozioni da parte di coppie omosessuali

Ribadendo il massimo rispetto per le libertà individuali, tocca la tematica delle adozioni per le coppie omosessuali, ed esprime il suo dissenso a riguardo: «Le adozioni sono un tema diverso perché coivolge un altro soggetto, che è il bambino.

Quindi non stiamo più parlando di libertà individuali e la mia personale posizione è di non favorire le adozioni».