×

Il Milan riparte: Silvio c’è

Condividi su Facebook

Ci sono i nuovi acquisti (pochi), c’è il gran caldo e c’è la contestazione dei tifosi rivolta al presidente Berlusconi che, come l’anno scorso, non è voluto mancare al vernissage: è proprio tutto come l’anno scorso al via ufficiale della stagione del Milan, ultima squadra della serie A a riprendere il lavoro. Di diverso c’è solo l’allenatore ma la presenza di uno dei migliori giovani tecnici italiani come Max Allegri sembra interessare pochissimo ai tifosi rossoneri, che come largamente annunciato hanno dato vita ad una protesta contro la società, seppur in forma abbastanza blanda.

Ed allora suona come una beffa l’annuncio ufficiale dell’acquisto di Papastathopoulos dal Genoa, a cui in cambio vanno le comproprietà di tre dei più interessanti prodotti del settore giovanile rossonero, Oduamadi, Strasser e Zigoni, altra apparente contraddizione delle strategie di mercato di Galliani.

C’era ovviamente anche Ronaldinho, applauditissimo dai tifosi. I nazionali reduci dal Mondiale si aggregheranno nei prossimi giorni. Primo test amichevole come da tradizione a Varese domenica 25. Nel pomeriggio l’attesa conferenza stampa dei vertici societari: stadioblog ci sarà.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche