×

IL MONDO DI GOOGLE

Chiunque naviga su Internet conosce Google,attualmente il più famoso motore di ricerca.Secondo
le statistiche di Nielsen/NetRatings,nel mese si aprile 2006 Google ha raggiunto il 50% delle
ricerche effettuate dagli utenti del Web (Yahoo!segue al 22% e MSN Search all’11%).Nella
lingua inglese,il neolagismo “to google” è diventato ormai sinonimo di “cercare sul web”.
Le ragioni di questo grande successo sono forse racchiuse nelle “dieci varietà di Google”,che
puoi trovare nella pagina www.google.com/corporate/tenthings.html. La prima verità dice
“Attenzione all’utente:tutto il resto viene dopo”,e specifica altre due condizioni:
-L’interfaccia è chiara e semplice.Le pagine vengono caricate all’istante.Il posizionamento nei
risultati della ricerca non viene mai venduto.
-La pubblicità sul sito deve offrire un contenuto pertinente e non rappresentare una distrazione.

Cercare qualcosa con Google è davvero un gioco da ragazzi:l’interfaccia è pulita e semplice
(come promesso),e i risultati immediati mantengono chiaramente separata la pubblicità dal resto.
Trovare ciò che si cerca,richiedere invece di conoscere qualche dettaglio in più sul funzionamento
sulle opzioni disponibili.

Le immagini a colori e le brevi descrizioni del libro iniziano il viaggio nel mondo di Google
dalla porta principale,ovvero dalle funzioni di ricerca sul web.Al di là c’è tutto un mondo nascosto
di cui molti ignorano l’esistenza.Si va dalle decine di servizi,inclusi Blogger e Gmail,a software
che Google ha acquistato da altre società,migliorato e reso disponibili gratuitamente,come Picasa
e SketchUp.Tra questi,il libro si dedica particolarmente a Google Earth,un vero e proprio
mappamondo digitale.Tramite questo programma il concetto di ricerca viene riportato alle
origini:puoi partire da un immagine del globo ad eseguire uno zoom fino a vedere case,strade e
automobili.

Il libro,o guida,è stata suddivisa in tre sezioni,descritte brevemente di seguito.

RICERCA:In questa prima sezione vengono descritte le funzioni di ricerca di Google,da quelle
base a quelle avanzate.Se conosci gli strumenti disponibili per definire le ricerche,sei in grado
di ottenere risultati migliori.La parte finale affronta il tema dell’interpretazione dei risultati
forniti,ovvero il problema di trovare effettivamente quello che cerchi.

SERVIZI E STRUMENTI DI GOOGLE:Oltre alla ricerca sul Web,Google offre altri servizi e
strumenti.Questa sezione descrive le 5 categorie presenti nella home page di Google (Web,Immagini,Gruppi,Directory e News) per passare poi a tutto il resto:servizi per i cellulari,
ricerca nei blog,Google Maps,GMail,Google Talk,Google Pack,Google Labs,Ricerca Libri,
Google Spread-sheets.Se ti senti già disorientato da questo elenco,devi sapere che Google offre
anche altri strumenti,tra cui Google Desktop (per la ricerca sul PC locale),Google Toolbar (che
si integra con il browser),Blogger (creazione di blog) e Picasa (gestione delle immagini).

GOOGLE EARTH:Questo programma merita una sezione molto particolare.Creato dalla società
Keyhole come Earth Viewer,ha assunto il suo nome attuale dopo l’acquisizione da parte di Google.
Si tratta di un vero e proprio mappamondo digitale,in cui è possibile vedere il globo da varie
altezze e,tramite l’integrazione di fotografie aeree,di eseguire degli zoom fino a rendere visibili
strade,case e automobili.La definizione della foto varia da luogo a luogo,ma se sei fortunato
puoi riuscire a vedere casa tua dall’alto.

LA RICERCA CON GOOGLE
Cercare qualcosa con Google è di una semplicità disarmante.L’interfaccia semplice e pulita che
Google ha sempre mantenuto negli anni permette di inserire poche parole,senza distinzione di
maiuscole e minuscole,e di ottenere istantaneamente un elenco di risultati.
Come accade spesso,usare uno strumento senza sapere come funziona limita grandemente la
libertà d’azione.Usare Google senza sapere cos’è il PageRank,è come guidare una moto senza
sapere cos’è il carburatore.Per fortuna,fino a quando uno strumento si comporta come ti aspetti,
puoi usarlo senza entrare nei dettagli di come funziona.Nel libro non parleremo quindi di
carburatori,ma potrai approfondire da solo l’argomento.
Il metodo di funzionamento di un motore di ricerca è abbastanza semplice:viene creato un “indice”
di tutti i documenti contenuti sul Web e viene resa disponibile all’utente un’interfaccia per
interrogare questo immenso database inserendo delle parole di ricerca.
Ciò che ha reso così popolare Google è la sua efficienza nella creazione dell’indice e della velocità
e l’accuratezza dei risultati.Chi è ormai abituato ad usare Google,non accetterebbe di aspettare
più di due secondi per avere una risposta.

UNA HOME PAGE PERSONALIZZATA
Hai visto come la pagina iniziale di Google sia semplice e ordinata.A tanti piace così,ma qualcuno
potrebbe trovarla troppo “spoglia”.Per questo,esiste la possibilità di personalizzarla aggiungendo
delle sezioni speciali,dette “moduli”.
La forma più semplice dei moduli si basa sui feed,che sono molto di moda oggigiorno.A parte
il nome,in pratica sono dei piccoli file che riassumono informazioni in forma strutturata.

Se fai clic sul collegamento Home Page personalizzata in alto a destra della pagina,puoi cambiare
l’aspetto della pagina iniziale di Google per adattarlo alle tue esigenze.

NON-BREAKING-SPACE appare al posto di uno spazio unificatore.Questo problema deriva dal
titolo attualmente assegnato al feed di Google News Italia che “alimenta”questa sezione.

Tutte le informazioni sulle modifiche saranno memorizzate in un cookie,ma puoi anche creare
un account Google per poterle memorizzare in modo centralizzato e vedere la pagina
personalizzata da qualsiasi computer che utilizzi.

Se vuoi,puoi partire da zero eliminando tutte le sezioni e facendo clic su Aggiungi Contenuto in
alto a sinistra nella finestra.Questo collegamento appare solo se rimuovi almeno uno dei moduli
predefiniti (potresti dover ricaricare la pagina per vederlo).
Vedrai una sezione verticale sul lato sinistro della pagina che contiene varie categorie di
contenuti.I pulsanti aggiungi ti permettono di ridefinire la pagina iniziale come più ti piace.

Sicuramente troverai quello che fa per te,ma potresti avere più libertà di scelta.
Niente paura,l’ultima opzione ti permette di inserire direttamente un URL.Scrivi l’URL che
desideri e fai clic su Vai per aggiungere il feed alla pagina iniziale di Google.Supponiamo il
caso che tu voglia vedere le notizie del giornale,La Gazzetta dello Sport.

Se non sai esattamente cosa scrivere,usa una parola e fai clic su Vai.Scrivendo “gazzetta”,puoi
ottenere facilmente l’URL dei feed,ovvero il percorso che identifica in modo univoco il file
XML dei feed.Otterrai molti risultati;fai clic sul pulsante aggiungi di quello che corrisponde
alle tue intenzioni.

Nella pagina apparirà una nuova sezione,che verrà modificata dinamicamente con i contenuti
proposti dal relativo sito.Facendo clic su uno dei titoli,puoi accedere direttamente all’articolo
completo.
Se vuoi,puoi includere anche il feed di un blog;non ci sono limiti alla fantasia,se non quelli di
spazio.Facendo clic sul collegamento Modifica di una di queste sezioni,puoi personalizzare il
numero dei titoli visualizzati.
LE PREFERENZE

L’interfaccia di Google si presenta nella lingua impostata nel browser dell’utente e nella versione
adatta all’area geografica da cui avviene la connessione.Nel tuo caso probabilmente il browser è
impostato per richiedere preferibilmente contenuti in lingua italiana e ti stai collegando dall’Italia,
quindi vedrai la versione italiana di Google con l’interfaccia in lingua italiana.

La funzione della lingua è considerevolmente importante per quanto riguarda l’avvicinamento di
un maggior numero di persone agli strumenti informatici.Per questo Google permette di scegliere
direttamente la lingua da utilizzare,indipendentemente dalle impostazioni dei browser.
Le preferenze sono delle impostazioni personalizzate che ti permettono principalmente di
cambiare la lingua dell’interfaccia e la lingua di ricerca.Permettono inoltre di modificare le
impostazioni del filtro per i siti per adulti (SafeSearch),il numero dei risultati visualizzati per
pagina e l’indicazione di aprire la pagina dei risultati in una finestra ben distinta.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche