×

Il Napoli riparte: travolto il Lecce (4-2). Ed ora il Villarreal

default featured image 3 1200x900 768x576
Napoli

Un tempo per sbrigare la pratica, poi via all’operazione-Villarreal. Il Napoli archivia la partita contro il Lecce tornando alla vittoria interna in campionato ed è pronto a tuffarsi nell’ultima, decisiva fatica di Champions. Partita divertente al San Paolo, anche per merito dei salentini, scesi sì in campo con cinque difensori ma mai del tutto rinunciatari, e premiati giustamente nella ripresa con due reti che però non dovrebbero bastare per salvare la panchina di Di Francesco.

Difficile comunque che un successore qualsiasi possa fare meglio senza gli adeguati rinforzi a gennaio, che non dovrebbero arrivare vista l’autogestione del club. Non è stato tutto facile quindi per il Napoli, sceso in campo con sei rincalzi, di cui due in difesa. E’ il Lecce infatti ad approcciare meglio la partita, difendendosi con ordine e ripartendo.

Per sbloccare la partita c’è bisogno di una magia di Lavezzi che al 26’ si beve sulla sinistra Cuadrado e lascia partire un destro che piega le mani a Benassi, penalizzato anche dalla palla bagnata.

Aperto un varco, il muro salentino crolla: al 32’ Pandev spacca in due la difesa servendo centralmente Cavani che sfugge a Tomovic e raddoppia, poi al 40’ Dzemaili calcia da fuori e chiude la partita, anche se in chiusura di tempo Muriel prima e Pasquato poi sfiorano il meritato punto della bandiera. In avvio di secondo tempo il Napoli molla la presa, e l’orgoglio del Lecce fa il resto: Muriel segna il primo gol in Serie A al 9’ con una bella azione personale ed approfittando dell’ennesima distrazione di Fideleff, e dieci minuti dopo rischia il clamoroso 2-3 di testa, ancora grazie ad un’incertezza dell’argentino.

La ricreazione è finita ed al 35’ Cavani fa doppietta, su assist da sinistra del solito, incontenibile Lavezzi. Al 94’ su azione d’angolo colpo di testa vincente di Corvia. Ripartirà da lui il nuovo corso giallorosso?

Napoli-Lecce 4-2

Marcatori: 26’ Lavezzi; 33’, 82’ Cavani; 40’ Dzemaili; 54’ Muriel; 94’ Corvia

Napoli: De Sanctis; Fernandez, Aronica, Fideleff (74’ Grava); Maggio, Dzemaili, Inler (67’ Hamsik), Dossena; Pandev (60’ Gargano), Lavezzi; Cavani. (Rosati, Campagnaro, Zuniga, Santana). All.: W. Mazzarri.

Lecce: Benassi; Oddo, Ferrario (46’ Corvia), Tomovic, Esposito, Mesbah; Obodo, Strasser, Grossmuller (46’ Obodo); Muriel, Pasquato (71’ Bertolacci). (Julio Sergio, Brivio, Giandonato, Di Michele). All.: E. Di Francesco.

Arbitro: Romeo (Verona)

Ammoniti: Fideleff, Ferrario e Strasser.

Contents.media
Ultima ora