> > Il premio "Best make-up-Milano Fashion Day" a Lorenzo Marchetti

Il premio "Best make-up-Milano Fashion Day" a Lorenzo Marchetti

featured 1653405

Roma, 29 set. (askanews) - Grande successo di pubblico e di colori per la settima edizione della Milano Fashion Day che è andata in scena presso il Rooftop Organics SkyGarden by Red Bull, al tredicesimo piano dello Hyatt Centric di Milano, nel cuore del capoluogo lombardo, a chiusura della tradi...

Roma, 29 set. (askanews) – Grande successo di pubblico e di colori per la settima edizione della Milano Fashion Day che è andata in scena presso il Rooftop Organics SkyGarden by Red Bull, al tredicesimo piano dello Hyatt

Centric di Milano, nel cuore del capoluogo lombardo, a chiusura della tradizionale settimana della moda, durante la quale sono state presentate le nuove collezioni 2022-2023. Nel corso della kermesse, è stato anche assegnato il prestigioso premio “Best make-up – Milano Fashion Day” a Lorenzo Marchetti, direttore creativo di Virgo Cosmetics, partner d’eccezione della manifestazione.

Il riconoscimento è stato consegnato al giovanissimo imprenditore-artista da Nicola Pisu, figlio di Patrizia Mirigliani, patron dello storico concorso di bellezza, Miss Italia. Secondo indiscrezioni attendibili, infatti, sembrerebbe che Virgo sia in trattativa con i vertici proprio di

Miss Italia per diventare partner ufficiale delle prossime edizioni. Conosciamo meglio Lorenzo Marchetti, le è stato assegnato il prestigioso premio “Best make-up – Milano Fashion Day”:

“Sì, sono molto onorato di aver ricevuto questo premio e ringrazio il Direttore e la redazione della rivista Vanity per aver scelto proprio me.

Inoltre, è stato un gran piacere averlo ricevuto direttamente dalle mani di Nicola Pisu, membro della famiglia Mirigliani che, dal 1946, organizza Miss Italia, il beauty contest per eccellenza che rappresenta pienamente la bellezza italiana in Italia e nel mondo”.

E’ vero che Virgo sarà partner ufficiale di Miss Italia già a partire dall’edizione 2023 del concorso di bellezza?

“In quanto direttore creativo della sezione Cosmetics, sono particolarmente legato alla bellezza italiano così come lo è, per natura, Miss Italia.

Uno dei prossimi obbiettivi di Virgo è, senza dubbio, quello di diventare partner già dalla prossima edizione del concorso nel 2023. Il premio che ho ricevuto da

Vanity, attraverso Nicola Pisu, rappresenta un buon auspicio in tal senso. Virgo e Miss Italia insieme potrebbero costituire un binomio indissolubile nel tempo e altamente esplosivo”.

Virgo Cosmetics è un progetto giovane ma che ha già raggiunto traguardi molto importanti. Ce ne parla?

“Virgo Cosmetics è nato su sollecitazione di un progetto internazionale di un fondo svizzero con sede nel cuore di Milano, alle spalle del Duomo.

Ho avuto l’onere e l’onore di essere incaricato quale direttore creativo e, dopo un lungo periodo di studio, ricerca e formazione, ho sintetizzato la filosofia Virgo

nel serpente seducente, ammaliante e tentatore, che simboleggia il legame con la vita e il collegamento con la madre terra. In Virgo, sviluppo e ricerca occupano un grande spazio, è fondamentale ricordare che il serpente è il simbolo della conoscenza poiché dall’oscurità riemerge verso la luce. Sono

innamorato del logo che ho creato e che mi – e ci – rappresenta perché il serpente cambia pelle e Virgo Cosmetics è un processo di trasformazione estetica”.

Da make-up artist, in poco tempo è riuscito a diventare direttore

d’azienda. Come ha fatto?

“Sono un ragazzo giovane e in carriera, ho sempre lavorato sodo e mi ritengo molto fortunato! Sono riuscito a trasformare la mia passione per l’arte del make up nel mio lavoro di tutti i giorni. Mi piace racchiudere l’amore per il mio lavoro (perché di amore si tratta) nella seguente frase: “Essere make up artist è una vocazione, deve essere patrimonio di te stesso”.

Quali sono i trend della stagione in fatto di bellezza?

“Noi di Virgo Cosmetics siamo molto attenti all’evolversi di questo magico mondo di estrema bellezza, al passo con nuove mode e tendenze con un autunno/inverno che profuma di blu, in tutte le sue sfumature e declinazioni. Visi freschi e luminosi con un effetto che mi piace definire ‘make up no make up’ enfatizzati da taglienti eye-liner che donano un tocco di seduzione e tentazione proprio come il nostro serpente. Al momento, abbiamo deciso di

riservare i nostri prodotti ad una cerchia ristretta di personaggi per testare il riscontro emotivo ed essere pronti al meglio per il lancio che avverrà nel 2023”.

Virgo è stata tra le protagoniste indiscusse anche alla 79esima edizione della Mostra d’arte cinematografica di Venezia. Che esperienza è stata quella nella città del doge?

“Il festival di Venezia ha rappresentato per noi la prima grande prova che credo abbiamo superato brillantemente. Durante la cerimonia degli Starlights International Awards, alla presenza del direttore della biennale, Alberto Barbera, abbiamo ricevuto un importante riconoscimento ed è stato molto emozionante. Sono molto grato agli organizzatori per l’invito a sfilare sul Red

Carpet e per la possibilità di poter collaborare con Claudia Gerini, madrina della Onlus, Parada; collaborazione che, sicuramente, porterò avanti nel tempo, con orgoglio e passione, realizzando una collezione ad hoc”.