> > Il Regno Unito fornirà altri missili antiaerei all'Ucraina

Il Regno Unito fornirà altri missili antiaerei all'Ucraina

Il ministro britannico della Difesa e Sicurezza Wallace

La decisione presa in queste ore in attesa di un nuovo "si" da parte di Washington: il Regno Unito fornirà altri missili antiaerei all'Ucraina

La notizia è ufficiale: il Regno Unito fornirà altri missili antiaerei all’Ucraina ed è arrivato in nottata l’annuncio del ministro della Difesa britannico Ben Wallace sulle nuove iniziative per aiutare Kiev.

Si tratta in particolare di missili di difesa antiaerea e di munizionamento “in grado di abbattere missili da crociera”. I cosiddetti missili Amraam verranno consegnati “nelle prossime settimane” a Kiev e saranno utilizzati dal sistema di difesa aerea Nasams promesso dagli Stati Uniti.

Altri missili antiaerei all’Ucraina

Il nodo sta tutto qui: proprio in queste ore il presidente Usa Joe Biden ha in un certo senso messo alle strette Volodymyr Zelensky sulle forniture continue di armi.

In buona sostanza l’aiuto già deliberato dal governo inglese dovrebbe coincidere perfettamente con quello Usa altrimenti l’effetto tattico sarebbe ridotto o vanificato. Ad ogni modo la Difesa britannica ha diramato un comunicato stampa. “Questi missili aiuteranno a proteggere le infrastrutture nazionali critiche dell’Ucraina”.

Wallace: “Aiuto congiunto con Washington”

Londra ha anche preannunciato la fornitura di centinaia di missili aggiuntivi per la difesa aerea, nonché centinaia di droni per supportare l’intelligence ucraina.

Ha detto Wallace: “Queste armi aiuteranno l’Ucraina a difendere i suoi cieli dagli attacchi e a rafforzare la propria difesa insieme alla Nasams statunitense”.